Mazda, la nuova app disponibile su App Store e Google Play. Nuove funzioni per aiutare il conducente a vivere un’esperienza unica. 

MyMazda, la nuova app del gruppo automobilistico giapponese, è stata ufficialmente lanciata in commercio. L’applicazione è infatti scaricabile gratuitamente da Google Play Store e Apple AppStore. Questo nuovo aggiornamento ha incluso dei nuovi servizi di connessione in tutta Europa con delle nuove funzione che sono in grado di aiutare il conducente a vivere un’esperienza unica con la propria auto.

Il primo modello su cui sarà disponibile l’app sarà la Mazda MX-30, mentre a partire dal 2021, dovrebbe essere disponibili anche su altre autovetture. Tra le nuove opzioni ci saranno delle notifiche che avvertono il conducente nel caso in cui abbia dimenticato di collegare il cavo della ricarica, delle informazioni in tempo reale sui punti di ricarica più vicini, un indicatore dell’autonomia della auto. 

Leggi anche: WhatsApp, un trucco per ascoltare audio e vocali offline

Mazda, app disponibile su App Store e Google Play: tutti i vantaggi

Gli utenti inoltre avranno la possibilità di scegliere nel sistema di navigazione fino a tre destinazioni in contemporanea. Una funzione che consentirà di poter pianificare un viaggio anche quando non si trovano all’interno dell’auto, per avere così tutte le indicazione necessarie nel momento in cui decidono di partire.

In questa nuova applicazione, è inoltre possibile gestire interamente da remoto tutte le impostazioni che riguardano gli impianti di climatizzazione. Si potrà così scegliere attraverso il proprio smartphone la temperatura che si considera ideale per l’automobile, la possibilità di regolare a proprio piacimento il riscaldamento del lunotto prima di salire a bordo e attivare o disattivare quando lo si ritiene opportuno la ventilazione del parabrezza.

I vantaggi sono evidenti. La possibilità di per poter riscaldare o raffreddare l’auto in anticipo mentre è ancora collegata alla rete elettrice, riduce infatti infatti la richiesta alla batteria durante il viaggio.

Leggi anche: Google, le scorte di Pixel 5 sono finite in tutta Europa