Il futuro delle pensioni. La Ministra Catalfo ha assicurato che il governo sta approfondendo la questione previdenziale insieme alla parti sociali. 

La riforma delle pensioni resta uno dei temi principale nell’agenda del governo. Non è ancora chiaro però, in che modo l’esecutivo intenderà muoversi dopo aver ascoltato le istanze dei sindacati. I

l Reddito di cittadinanza è Quota 100 sono stati infatti dei veri e propri simboli dello scorso governo. Eppure nella giornata ieri, è stato il Ministro Gualtieri a confermare Quota 100 scadrà alla fine di quest’anno.E al governo spetta adesso il difficile compito di elaborare delle misure alternative che possano essere d’aiuto alle persone. 

Pensioni, le dichiarazioni della Ministra del Lavoro

E per quanto riguarda il Dossier Pensioni è stata la Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali Nuncia Catalfo a rilasciare delle dichiarazioni in merito. 

La donna ha infatti affermato che “c’è un tavolo istituito al ministero insieme alle parti sociali e sta approfondendo due diversi indirizzi. Due percorsi, insomma, uno a breve e l’altro a lungo termine che potrebbero portare significative novità sul fronte previdenziale, uno dei temi più discussi in questi anni. Un indirizzo è quello più a breve termine che riguarda cosa si può portare avanti e inserito nella prossima legge di Bilancio”.

Come era già trapelato nei giorni scorsi, in ogni caso nel provvedimento verranno incluse sia l’APE sociale per i lavoratori in difficoltà sia l’Opzione Donna per le lavoratrici. E difatti, il Ministro ha assicurato che entrambe saranno inserite nuovamente nella Legge di Bilancio.

Leggi anche: Il futuro delle pensioni: taglio 30 per cento su assegni sempre più probabile