Prezzi case alle stelle: quando conviene comprare

Prezzi case in netto aumento: le differenze tra Nord e Sud, nuove ed esistenti e le previsioni su quando fare l’acquisto

Prezzi case
Pixabay – Bonificobancario.it

Lo spetto dell’inflazione si è aggirato fin dalla prime settimane della guerra. Con il passare dei mesi dall’attacco della Russia all’Ucraina, l’inflazione è diventata pesantissima. Lo abbiamo notato tutti, qualsiasi cosa abbiamo comprato. A partire dai generi di prima necessità, ogni cosa costa di più.

Dal vortice del caro-vita non potevano sfuggire le case con i prezzi che nel 2022 secondo l’Istat sono aumentati del 3,8%. Per l’anno in corso la situazione non è destinata a migliorare.

Prezzi case, cosa dicono numeri

Più 6,1% gli aumenti delle case di nuova costruzione mentre le abitazioni già esistenti hanno registrato un incremento del 3,4%. Secondo le stime preliminari, nel quarto trimestre 2022 l’indice dei prezzi delle case (Ipab) acquistate dalle famiglie, sia come abitazione propria che come investimento, è rimasto uguale rispetto al trimestre precedente. Un aumento, del 2,8%, c’è se il paragone avviene con lo stesso periodo ma del 2021.

Una crescita di prezzi che avviene mentre calano le compravendite (2,1% nel quarto trimestre 2022, sottolinea l’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale).

Al Sud più cara un’abitazione nuova

Per quanto riguarda le aree geografiche, l’aumento dei prezzi nel quarto trimestre è particolarmente sostenuta nel Nord e più contenuta nelle regioni del Centro, del Sud e Isole. Nel meridione però le case nuove costano più che in tutto il Paese, 7,8%.

Gli aumenti si registrano in modo particolare a Torino, Roma e Milano. In particolare nel capoluogo lombardo, su base annua, più 6,4%. Che il mattone costi molti non l’hanno notato solo le famiglie che acquistano ma anche quelle che hanno i figli studenti fuori sede. In alcune città universitarie una stanza di pochi metri quadri può costare anche 600-700 euro al mese.

Quando comprare? Le previsioni

Con questa situazione, quando conviene comprare? Al momento non si può rispondere a questa domanda. Bisognerà attendere l’andamento dell’inflazione nel 2023 che sta diminuendo, ma molto lentamente.

Infatti se il trend in discesa manterrà questa difficoltà, i prezzi non caleranno di molto. Secondo l’Ocse (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa) a fine anno l’indice dei prezzi al consumo dovrebbe passerà dall’8,7% del 2022. al 6,7%. Nel 2024 dovrebbe arrivare al 2,5%. Dunque forse tra un anno sarà il momento opportuno per comprare casa anche se bisogna sempre restare vigili perché non mancano le occasioni come gli appartamenti con giardino a 14mila euro.

Impostazioni privacy