Mutui Under 36: come cambia il bonus nel 2023

La manovra finanziaria varata dal Governo Meloni cambia un parametro decisivo per la concessione dei Mutui ai giovani Under 36. Ecco di cosa si tratta

Mutui Under 36 consumatore.com 20221125
Mutui Under 36 (Foto AdobeStock)

Nel bel mezzo della pandemia da coronavirus covid-19 il Governo guidato da Mario Draghi ha varato il cosiddetto Decreto Sostegni.  Il Decreto, il numero 22 del 3 marzo 2021, varato un mese dopo l’insediamento dell’ex Governatore della Banca Centrale Europea a Palazzo Chigi, aveva due scopi precipui.

Il primo era quello di sostenere e sostentare tutti i cittadini che avevano ridotto o perso il reddito per via della pandemia. Il secondo ristorare le attività economiche maggiormente colpite dall’emergenza sanitaria. Al suo interno quindi tutta una serie di misure e di Bonus, alcune molto apprezzate e valide altre meno solide e frutto di dibattiti, discussioni e polemiche.

Mutui Under 36, cosa cambia con la manovra finanziaria

Tra di esse una delle maggiormente apprezzate era quella che generava la possibilità di ricorrere ad un Bonus per accedere ai mutui per l’acquisto di casa per tutti i giovani Under 35.

Il Bonus era a garanzia della copertura dell’80% del mutuo complessivo ed era erogabile per tutti i richiedenti o nuclei familiari con Indicatore della Situazione Economica Equivalente, l’ISEE inferiore ai 40.000 euro.

LEGGI ANCHE: Buste paga, a dicembre stipendio triplo per questi lavoratori

Il Bonus era risultato talmente valido e conveniente che alcuni istituti di crediti avevano concesso anche il 100% del mutuo grazie alle garanzie fornite dal Bonus. Ma poi è cambiato tutto. Lo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina ha cambiato tutti i parametri economici riducendo le stime di crescita, aprendo le porte alla crisi energetica ed al ritorno dell’inflazione e, purtroppo, anche all’aumento dei tassi di interesse.

LEGGI ANCHE: Fino a 14mila euro di incentivi se rottami la tua vecchia auto

Tutti questi fattori hanno rallentato tanto il Bonus quanto le richieste e le erogazioni dei mutui. Per questo nella manovra finanziaria appena varata dal Governo guidato dal Presidente del Consiglio Giorgia Meloni è stato cambiato il parametro di riferimento alzando fino a 36 l’età per accedere al Bonus.

Di fatto si amplia la platea e si rende più conveniente il ricorso al Bonus. Sarà sufficiente? Lo scopriremo solo nel prossimo esercizio finanziario