Termosifoni, slitta il calendario: quando si potranno accendere

IL caldo e la crisi energetica hanno fatto slittare in avanti nel 2022 l’accensione dei termosifoni per i condomini

termosifoni accensione varie zone
Termosifoni (Foto Pixabay)

Pare non si sia mai registato un caldo pari al 2022 dal 1800. Anche se le misurazioni più precise sono iniziate il secolo successivo. Ed in pieno autunno si sta vivendo una vera e propria coda dell’estate, con temperature generalmente presenti nel mese di giugno. Chi ama il caldo ne sarà felice, ed anche le persone che a fine ottobre possono risparmiare non avendo il problema dell’accensione dei termosifoni. Tuttavia il caldo anomalo non può che essere considerato inquietante. Siccità e cambiamenti climatici possono destabilizzare fortemente le produzioni agricole nel nostro Paese.

Già ad inizio settembre Roberto Cingolani, Ministro della Transizione Energetica, aveva sottoscritto un piano di accensione dei termosifoni più dilatato rispetto agli anni precedenti, in virtù del caldo ma anche del rialzo dei prezzi del gas e della penuria di materia prima. Dunque nel Centro Sud il via libera per il riscaldamento non sarà alla fine di ottobre, come di consuetudine.

Termosifoni, il via libera zona per zona

termosifoni accensione varie zone
Termosifoni (Foto Pixabay)

Quest’anno l’accensione dei termosifoni è divisa per fasce, in base alle temperature. I climi più rigidi potranno usufruire del riscaldamento domestico prima, ed a scendere verso Sud, la data di partenza si sposta. Nel capoluogo di Milano, il sindaco Beppe Sala ha ha firmato l’ordinanza per la riduzione del periodo di esercizio degli impianti termici a combustione a uso riscaldamento. Si parte dal 29 di ottobre. Sono escluse dalle restrizioni le strutture sanitarie, gli ospedali, le RSA.

Leggi anche: Cosa devi fare ogni mese per mettere dei soldi da parte

Sull scia di Milano anche Torino ha in previsione il via libera ai termosifoni per il 29 di ottobre, con la precisazione che “qualora il meteo dovesse peggiorare, l’ordinanza potrà essere modificata in qualsiasi momento”. Stessa data per Bergamo e Cremona, mentre a Varese e Pavia i termosifoni saranno accesi il 31 ottobre. Verona ha come data d’inizio il 2 novembre.

Leggi anche: Bollette, stop ai distacchi: pronto l’intervento del nuovo Governo

Scendendo verso Sud, Roma, Firenze, Pescara e Foggia, potranno accendere i termosifoni l’8 di novembre. Nel profondo Sud e nelle isole, si parla dell’accensione l’8 di dicembre, con un massimo di 5 o 9 ore al giorno, dipendentemente dalle ordinanze locali.

Impostazioni privacy