Amazon, tenere cose nel carrello fa aumentare il prezzo?

Amazon ci ha insegnato molte cose, tra queste forse c’è anche la pazienza per aspettare gli sconti ma avete notato cosa può succedere invece se tenete quello che vi piace nel carrello?

prezzi carrello amazon
Amazon (foto Unsplash)

La grande piattaforma di ecommerce su cui è possibile trovare tutto e a qualunque prezzo è ricca di funzionalità diverse. Una cosa che permette di fare e che non potete di certo fare nei negozi è quella di lasciare quello che vi interessa nel carrello.

Ma se avete mai fatto shopping sul sito che ha fatto la fortuna di Jeff Bezos avete di certo notato che, se aspettate, non sempre il prezzo finale che poi vi viene applicato è lo stesso di quando avete inserito la vostra spesa nel carrello. E ora vi spieghiamo perchè succede.

Amazon, la differenza tra carrello e ordine è fondamentale

Amazon
Amazon (foto Adobe)

La procedura per effettuare u nacquisto su Amazon non è diversa dalla procedura che si applica su tutti gli altri store online e ricorda da vicino anche la spesa di tutti i giorni al supermercato. Se fate shopping online però, per esempio, non dovete preoccuparvi di correre all’ingresso e prendere un carrello se decidete di comprare qualcosa di voluminoso o pesante. Il carrello appare per magia e dallo zero comincia a contare quello che inserite premendo “aggiungi al carrello”.

Leggi anche: Smartphone, giochi gratis e divertenti da scaricare subito

Finito di aggiungere si passa all’ordine vero e proprio con la procedura che ormai tutti conosciamo. Ma se vi piace fare shopping virtuale e riempire il carrello di Amazon ma non procedete subito all’acquisto, cosa succede agli oggetti che avete opzionato? In realtà possono succedere tre cose diverse. Il prezzo può aumentare o diminuire o l’oggetto può non essere disponibile.

Leggi anche: Digitale terrestre, le novità di ottobre: la numerazione ufficiale

Queste fluttuazioni, che possono anche portarvi a non avere a disposizione quello che volevate comprare non dipendono da Amazon ma dai rivenditori che si appoggiano alla piattaforma. Nel momento in cui inserite qualcosa nel vostro carrello, infatti, non avete in realtà bloccato nulla: state solo segnalando alla piattaforma che avete intenzione di acquistare o meno quell’oggetto in quella data quantità. Ed è per questo che, se il rivenditore decide di cambiare il prezzo, troverete il prezzo aggiornato e se nel frattempo l’oggetto diventa non disponibile vi verrà comunciato che l’oggetto non è disponibile e potrete decidere voi se farvi inviare una notifica o eliminarlo semplicemente dal carrello.