Digitale terrestre, grossa novità per Rai 1 e Rai 2

Il digitale terrestre prosegue il suo percorso di aggiornamento e per i primi due canali della Rai si prospetta in un futuro a breve periodo un cambiamento che interesserà tutti gli utenti

digitale terrestre rai
Rai 1 (foto Adobe)

Uno dei motivi per cui tutta Europa si è sottoposta al percorso di avvicinamento alla nuova tecnologia del DVB-T2 è la possibilità di avere trasmissioni che occupano meno banda ma sono più chiare e nitide sia dal profilo video sia dal profilo audio.

Ed è anche per godere di trasmissioni migliori che ci siamo tutti trovati a eseguire più spesso di quanto abbiamo mai fatto le risintonizzazioni automatiche in modo da permettere a decoder e smart tv di agganciare i nuovi segnali. Ma mentre molte emittenti ancora non sono passate all’alta definizione ci sono alcune che fanno un salto ulteriore e tra queste ci sono i canali della Rai. Ecco cosa ci prepariamo a vedere.

Digitale terrestre, Rai 1 e Rai 2 così non le avete mai viste

digitale terrestre rai 4k
Digitale terrestre (foto Unspalsh)

Le prime avvisaglie che anche la Rai ha deciso di offrire agli utenti, che volenti o nolenti pagano il canone anche (ma non solo) per tenere in piedi gli uffici di Viale Mazzini, una qualità superiore. Una qualità che, chi usa regolarmente Sky conosce bene. La tecnologia del 4K che va ben oltre l’alta definizione. E questo scarto in avanti di Rai 1 e Rai 2 potremmo sperimentarlo tra non molto.

Leggi anche: Smartphone, giochi gratis e divertenti da scaricare subito

Dopo aver investito miliardi per acquisire i diritti in esclusiva dei prossimi Mondiali che si svolgeranno tra un mese circa in Qatar arriva infatti la notizia che almeno 56 partite potrebbero essere trasmesse proprio in ultra alta definizione, ovvero in 4K. Al momento siamo sicuri che il 4K arriverà a chi ha attivo il servizio con la prabola TVSat ma le intenzioni della Rai sono chiare.

Leggi anche: Digitale terrestre, le novità di ottobre: la numerazione ufficiale

La volontà è infatti quella di trovare un modo per dare partite in 4K, anche senza Azzurri verrebbe da dire, non solo a chi ha scelto la parabola ma anche a chi riesce a vedere i canali del digitale terrestre con un semplice decoder. Il passaggio potrebbe essere fatto senza troppi scossoni convertendo uno dei Mux che gestiscono i canali in un Mux per il 4K. Si attende ora una decisione definitiva.

 

Impostazioni privacy