Virus da aria condizionata, quali sono e come prevenirli

Indispensabile per sopravvivere al caldo, l’aria condizionata può anche portare dei virus che non aiutano di certo la salute

Aria condizionata e virus
Aria condizionata (Foto Adobe)

Le temperature nell’estate 2022 sembrano proprio non voler dare tregua. Avendo toccato picchi anche dei 40°C cercare refrigerio in qualunque modo è il primo pensiero degli italiani. Non poche le conseguenze dovute al caldo: città con il bollino rosso, siccità, aumento dei prezzi. Insomma nonostante la stagione venga goduta dai turisti e da chi è in ferie, di certo però non mancano i pensieri.

Il metodo più gettonato per poter rinfrescare la casa è l’aria condizionata. Probabilmente si tiene acceso molte ore, ignorando a volte quali rischi si possono correre. Perché sì, se da una parte combatte le elevate temperature dall’altra può essere fonte di virus che nuocciono alla salute dell’essere umano.

Quali virus porta l’aria condizionata?

Aria condizionata e problemi alla salute
Condizionatore (Foto Adobe)

L’aria condizionata porta il sollievo sperato all’interno della propria abitazione abbassando le temperature che esterne sono infernali. Il problema però è che se non utilizzato con parsimonia potrebbe causare malesseri e disturbi che non giovano al corpo umano. Le motivazioni possono essere varie, dalla cattiva manutenzione agli sbalzi termici. In quest’ultimo caso l’attenzione dovrebbe essere posta sulla temperatura impostata sul condizionatore. Non deve essere troppo bassa rispetto all’esterno, mai.

Tra le malattie più frequenti, primo fra tutti, il mal di gola come conseguenza all’improvviso cambio di temperatura al quale consegue infiammazione e irritazione delle vie aeree. Inoltre passare molto tempo in luoghi dove c’è aria condizionata può portare a secchezza di faringe e laringe, disidratazione, tracheite e bronchite. Se si è affetti da patologie che riguardano l’apparato respiratorio si può arrivare ad iperventilare.

Leggi anche: Canone Rai, senza l’antenna si deve pagare lo stesso?

Anche gli occhi sono soggetti a conseguenze causate dal condizionatore, che può portare a secchezza e congiuntiviti. Molte le contratture di schiena e collo che portano molti dolori. Infine frequenti i disturbi intestinali. L’aria condizionata può causare mal di pancia, blocchi nella digestione, coliche addominali e diarrea. Alla base di questi ultimi disturbi la più frequente causa è entrare con gli abiti bagnati dal sudore in ambienti dove è presente il condizionatore.

Leggi anche: Busta paga, agosto più ricco ma non per tutti

Bisogna quindi prestare attenzione e cercare di prevenire con piccoli accorgimenti come ad esempio non impostare una temperatura troppo bassa rispetto all’esterno, ma facendola scendere solo di qualche grado e non tenerlo acceso durante la notte mentre si dorme. Il sollievo si proverà comunque non rischiando però spiacevoli conseguenze.