Condizionatori, alcune abitudini che fanno risparmiare in bolletta

I prezzi in aumento sono gravosi sui portafogli degli italiani, ecco come risparmiare sul consumo dei condizionatori

Acquistare un condizionatore (Foto Adobe)
Acquistare un condizionatore (Foto Adobe)

Con le temperature sempre più in aumento come non mai quest’anno i condizionatori vengono utilizzati davvero molto. Questo però incide anche notevolmente sulla bolletta che vedrà quasi il doppio degli importi, a causa delle tariffe in aumento dell’energia di conseguenza alla alla guerra in Ucraina.

Un allarme questo lanciato da Selectra, il portale che confronta i costi di internet, luce e gas. Anche se meno impattante, ma comunque maggiorati, gli importi di consumo di chi utilizza il ventilatore. Insomma, qualsiasi sia il metodo per tentare di rifrescare la propria giornata e nottata sarà di certo un colpo quando poi si dovranno pagare le bollette. Per questo la stessa Selectra ha deciso di consigliare come poter ridurre i costi dei condizionatori nelle abitazioni italiane.

Come poter risparmiare sul consumo dei condizionatori

Condizionatore (Foto Adobe)
Condizionatore (Foto Adobe)

Alcuni accorgimenti da poter seguire sono stati consigliati da Selectra per tentare di risparmiare sui costi in bolletta per l’utilizzo dei condizionatori. Si potrebbe ad esempio impostare la funzione deumidificatore che ha un minore consumo. Si potrebbe anche pensare di installare più di un condizionatore, questo potrà favorire l’utilizzo solo nelle stanze più vissute rinfrescandole prima.

Inoltre dovranno essere installati senza ostacoli davanti e il più in alto possibile, questo perché l’aria fredda scenderà. La differenza tra la temperatura interna ed esterna non dovrebbe superare i 6 gradi. Ovviamente è importante anche tenere porte e finestre chiuse quando il dispositivo sarà acceso, così da non disperdere l’aria fresca e non permettere alla luce solare e al calore di entrare.

Leggi anche: Condizionatori, impazza questo nuovo modello: perché è speciale

Durante la notte impostare il programma “notte” cosicché si regolerà in automatico la temperatura. Provvedere alla giusta manutenzione prima che abbiano inizio i mesi più caldi, igienizzando filtri e ventole. Si dovrà inoltre accertarsi che la parte esterna del condizionatore non sia esposta alle intemperie e ai raggi solari.

Leggi anche: Condizionatori, gli errori che fanno schizzare la bolletta

Infine, di certo però non per importanza, al momento dell’acquisto del dispositivo, preferire condizionatori con una classe energetica alta, riducendo così i consumi di quasi il 40%. Questi sono solo piccoli consigli che potrebbero però fare la differenza sull’importo totale da pagare in bolletta.