Non metterli in valigia: questi oggetti sono vietati nei treni

Quali sono gli oggetti considerati pericolosi e vietati nei treni. Attenzione ai regolamenti per la valigia

Valigia treno
Valigia in treno (Foto Pixabay)

Tempo di vacanze, di viaggi e di valigie da riempire con quanto necessario per affronare un soggiorno lontano da casa. Ma cosa è possibile portare con sè in valigia durante un viaggio in treno? A tal proposito esistono dei regolamenti ferroviari cui far riferimento. Senza escludere una dose di buon senso e attenzione nei confronti degli altri passeggeri.

Si possono valutare a mo’ di esempio le indicazione sul trasporto bagagli date ai propri clienti da Trenitalia e Italo. L’osservazione da fare è che entrambi le compagnie prevedono dei servizi di spedizione bagagli che possono utilizzati a seconda di particolari esigenze dei clienti in collaborazione con vettori esterni.

Oggetti vietati in treno da non portare con sé durante il viaggio

Valigia treno
Valigia in treno (Foto Pixabay)

Per entrambi le società non ci sono limiti particolari al numero di valigie consentite per ciascun passeggero, tenendo a mente che lo spazio è limitato e va utilizato rispettando la posizione dove riporre il bagaglio a seconda la misura (sotto il sedile, per i piccoli ingombri, nelle cappelliere, per i medi, nelle bagaglierie dove presenti per le valigie più voluminose). Per le biciclette non pieghevoli e il materiale sportivo sono previste spedizioni extra.

Leggi anche: Condizionatori, accade con l’opzione Dry: non tutti lo sanno

Per quanto concerne le misure solo Italo prevede dei limiti negli ambienti SMART per il bagaglio più grande, ma in genere non vi sono regole rigide se non quelle dettate dal rispetto delle norme comuni di comportamento, per non recare eccessivo fastidio agli altri viaggiatori. Inoltre i bagagli restano sotto la responsabilità e custodia dei loro proprietari durante tutto il tragitto in treno.

Leggi anche: Postepay, emergenza in vacanza? Puoi ricaricarla anche così

Qui è l’unico limite imposto ai viaggiatori in treno, hanno l’obbligo difatti di non trasportare oggetti classificati come nocivi e pericolosi ai sensi delle leggi e regolamenti nazionali e internazionali vigenti in materia di trasporto. Si possono elencare le materie e gli oggetti esplosivi e infiammabili, quelle soggette ad infiammazione spontanea, i materiali tossici, quelli infettanti, le sostanze radioattive e le corrosive. Queste le uniche osservazioni da tenere a mente, ovvie ma non scontate.