Digitale terrestre, sintonizzazione manuale o automatica: qual è la migliore?

Da diversi mesi parliamo di digitale terrestre e spesso abbiamo nominato le operazioni di sintonizzazione manuale e automatica. Ma come scegliere la modalità migliore e quali sono le differenze?

Risintonizazzione digitale terrestre
Risintonizazzione digitale terrestre (foto Pixabay)

Se non avete ancora dovuto mai fare una sintonizzazione per risolvere i problemi del digitale terrestre siete sicuramente tra i pochi fortunati nel nostro Paese che non hanno mai dovuto armeggiare con il telecomando per ore.

Perchè per i passati sei mesi almeno tutti gli apparecchi hanno subito una serie di aggiornamenti periodici che hanno portato a risintonizzazioni automatiche altrettanto periodiche. Ma in alcuni casi abbiamo anche consigliato, in situazioni di anomalie specifiche, di effettuare non una risintonizzazione automatica ma quella manuale.

Le differenze tra i due metodi di sintonizzazione dei canali nascono dal differente scopo per cui sono progettate queste funzioni. Vediamo allora quando è meglio utilizzare la funzione automatica e quando invece prendere coraggio e passare a quella manuale.

Sintonizzazione automatica e manuale del digitale terrestre, che differenza c’è?

Risintonizazzione digitale terrestre (foto Pixabay)
Risintonizazzione digitale terrestre (foto Pexels)

A prescindere dalla marca e dal modello della vostra televisione o del vostro decoder c’è sempre la possibilità di effettuare la sintonizzazione automatica per permettere alla macchina di aggiornare quella che è la lista canali con le frequenze disponibili.

Leggi anche: Digitale terrestre, novità entro Natale per i canali Mediaset

La sintonizzazione automatica non è altro che una scansione che il decoder o la TV eseguono su tutta la fascia di banda di segnale a loro disposizione. Si tratta delle prime operazioni che qualunque TV o qualunque decoder espletano nel momento in cui vengono accesi per la prima volta. Ma, con la rivoluzione del digitale terrestre che ci ha accompagnato in questo 2022, abbiamo dovuto molto spesso lanciare la sintonizzazione automatica per poter agganciare le novità di volta in volta rilasciate sui canali.

Leggi anche: Bolletta luce, cosa rischia chi usa il trucco della calamita

Se però il problema di sintonizzazione riguarda magari un solo canale o un solo gruppo di canali effettuare la sintonizzazione automatica significa sottoporre il decoder o la TV per il digitale terrestre a un lavoro molto lungo e perlopiù inutile. Se infatti riscontrate un’anomalia su un solo canale è meglio eseguire la sintonizzazione manuale.

L’unico scoglio da superare è quello di rintracciare le frequenze relative ai canali che vi danno errore. Tra l’altro con la sintonizzazione manuale a differenza di quella automatica non perderete le personalizzazioni che avete eventualmente fatto alla lista canali. Trovare le frequenze è facile: vi basta cercarle in Rete e inserire poi i numeri che trovate.