Copri condizionatore esterno: come funziona e quanto costa

Alcune possibili opportunità da sfruttare per un copri condizionatore esterno su giardini, terrazze o balconi

Condizionatore
Condizionatore (Foto Pixabay)

Da qualche settimana il condizionatore è tornato prepotentemente in uso. Spesso si considera il suo consumo elettrico, cercando soluzioni e  modelli efficaci che possano garantire maggior risparmio. Oppure ci si sofferma sulla sua manutenzione con particolare riguardo a filtri e componenti per evitare polveri e batteri nocivi per la salute umana.

Maggiori attenzioni sono rivolte allo split che si trova all’interno delgi ambienti, cercando la posizione e la modalità più adatta all’emissione di aria fresca per tutto lo spazio circostante. Così da garantire e difendere, anche in questo caso, risparmio e salute. Non bisogna  dimenticare però l’altra componente fondamentale dell’impianto di condizionamento, cioè il motore e la possibilità di proteggerlo con un copri condizionatore.

Cos’è il copri condizionatore esterno, funzione e prezzi

Condizionatore
Condizionatore (Foto Pixabay)

Coprire un il motore del condizionatore ha uno scopo in primo luogo estetico. Un’adeguata copertura lo può integrare meglio nel design degli esterni, siano giardini o terrazzi. Altra motivazione per utilizzare un copri condizionatore esterno è la protezione dagli agenti atmosferici, come gelo, pioggia, grandine che potrebbero danneggiare le componenti dell’apparecchio e comprometterne il funzionamento.

Il copri condizionatore ha anche la funzione di evitare che insetti e parassiti siano attirati dal calore emesso o possano costruirvi nidi e tane nei mesi di inattività del motore. Può essere usato sia con il condizionatore in funzione o quando è spento. L’unica accortezza è tenere a mente che il motore ha bisogno di aria sufficiente per mantenere prestazioni elevate e durare nel tempo.

Per scegliere adeguatamente si deve sapere che ci sono varie opzioni per i copri condizionatori. Possono essere in alluminio, legno o anche in telo PVC impermeabili e resistenti (da ricordare che i teli sono da usare esclusivamente quando il condizionatore è spento). Questi ultimi sono i più economici e si trovano a pochi euro (a partire dagli 11 ai 30 euro).

Leggi anche: WindTre, nuova offerta a 10 euro: include uno smartphone

Il legno e l’allumunio sono i più costosi e funzionali, garantendo sempre  l’uso dell’apparecchio. L’alluminio è il più resistente, sopporta il freddo e il caldo senza deformazioni, regge alle intemperie e non arruginisce, può essere montato a terra o a muro. I prezzi variano dai 100 ai 400 euro a seconda delle misure e della lavorazione preferita.

Leggi anche: Trucco asciugatrice: conviene accenderla in questi giorni

Infine il legno versatile ed elegante, adatto ad arredare oltre che a proteggere. Il prezzo per un copri condizionatore di legno parte dai 170 per arrivare ai 270 – 280 euro, anche quindi a seconda di dimensioni e rifiniture. Non resta che scegliere il copri condizionatore più adatto alle proprie esigenze estetiche ed economiche.