Prelievo Postamat, questa mossa fa scattare una denuncia

Fare molta attenzione è importante, soprattutto quando si effettua un prelievo al Postamat, potrebbero verificarsi spiacevoli situazioni

Prelievo soldi (Foto Adobe)
Prelievo soldi (Foto Adobe)

La vita frenetica di tutti i giorni può portare a qualche distrazione. A volte sono cose di poco conto, non ricordare di comprare un alimento quando si è al supermercato, non chiamare per fissare un appuntamento, non segnare un’importante data sul calendario. Insomma azioni alle quali si può facilmente porre rimedio. Però può anche capitare che una chiamata improvvisa, un pensiero costante di un problema da risolvere, una brutta notizia ricevuta possano mandare in tilt le facoltà di organizzazione, di concentrazione e così si compiono gesti azzardati che potrebbero avere serie conseguenze.

Ad esempio quando si è davanti al postamat sarebbe necessario concentrare tutte le attenzioni sull’operazione che si sta svolgendo. Sbagliare o distrarsi però è umano e non ci sarebbe nessun problema se non ci fosse qualche malintenzionato in agguato ad approfittare della situazione.

Prelievo Postamat, cosa accade se non si ritirano subito i soldi, o se lo fa qualcun altro?

Installati nuovi Postamat, come funzionano (foto Youtube)

Una vicenda che ha avuto inizio qualche mese fa vede un ragazzo, un trentanovenne, nella zona di Cerreto d’Esi (Fabriano), recarsi al postamat per effettuare un prelievo di 600 euro. Giunto il momento del ritiro delle banconote, una chiamata importante lo ha raggiunto. Il ragazzo preso dalla telefonata, ritira la carta ma non il denaro.

Ormai tardi, il ragazzo resosi conto dell’errore commesso e controllato che il denaro non fosse sul proprio conto ha deciso di sporgere denuncia presso i Carabinieri. Le forze dell’ordine indagando hanno scoperto, grazie alle riprese di videosorveglianza, che un uomo nelle vicinanze dello sportello, accortosi della dimenticanza del ragazzo ha deciso di approfittarne e prendere i soldi al suo posto prima che lo sportello li ritirasse. Caso ha voluto che a mesi di distanza in un posto di blocco i Carabinieri abbiano fermato proprio il ladro e grazie all’ottima memoria, una volta riconosciuto è stato denunciato per furto.

Leggi anche: Postamat, non commettere questo errore: si rischia la denuncia

La vicenda ha di certo incuriosito e fatto nascere domande. In quale caso, se si dimenticassero i soldi al postamat si riceverebbe indietro la somma richiesta? E se venisse rubata? 

Andando con ordine se si autorizza allo sportello il prelievo di una somma di denaro che poi però materialmente non viene ritirata, bisogna sapere che lo sportello dopo 30 secondi, ritirerà le banconote. Se ci si rende conto del fatto, si potrà entrare nella banca o alla posta e una volta segnalato l’accaduto, dopo le dovute verifiche l’intero importo sarà riaccreditato sul proprio conto. I tempi saranno in base al fatto se il prelievo è stato fatto presso il proprio istituto bancario o meno, comunque la differenza sarà solo di pochi giorni.

Leggi anche: “Prelievo non disponibile”. Postamat, perché capita spesso?

Più insidioso invece il caso in cui qualcuno decida di prendere i soldi che non gli appartengono. Si potrebbe pensare che nessuno se ne accorga e data la distrazione del proprietario non avere così torto. Sbagliato. E’ furto e anche se la Banca probabilmente non ridarà indietro i soldi, si potrà sporgere denuncia presso le forze dell’ordine che interverranno cercando di aiutare nel ritrovare il ladro e il denaro.