Digitale terrestre, vedi canali così? Come risolvere il problema

Stiamo portando a termine in tutta Italia il passaggio al nuovo digitale terrestre ma continuano, purtroppo, i problemi di ricezione. Se anche voi vi ritrovate a litigare con le frequenze, ecco una possibile soluzione

antenna digitale trucco
Risolvere i canali a scacchi del digitale terrestre (foto Unsplash)

Per buona parte del nostro Paese i problemi riguardo la nuova TV digitale dovrebbero esserti risolti. Ma, se così non fosse, il trucco di cui vi parliamo oggi può veramente essere utile per riportare un po’ di tranquillità sullo schermo e dentro la vostra casa.

Perché è chiaro che se la TV non funziona e nessuno riesce a venire a capo della situazione si creano poi scomode tensioni con inutili battibecchi. Eppure la soluzione è a portata di mano di tutti.

Digitale terrestre la soluzione ai canali che si vedono a scacchi

posizione antenna trucco
Risolvere i canali a scacchi del digitale terrestre (foto Pixabay)

Prima di parlare della soluzione del problema, dobbiamo cercare di capire quali sono le cause di quello che molti definiscono i canali a scacchi. Si tratta in buona sostanza di problemi legati alla ricezione del segnale del digitale terrestre. Le trasmissioni funzionano per pacchetti di dati ma se questi pacchetti arrivano, diciamo così, stropicciati alla vostra antenna la trasmissione che poi vedete sembra un puzzle impazzito, perché il decoder o la smart TV non sono in grado di ricomporre i segnali ricevuti.

Leggi anche: Digitale terrestre, come sapere l’arrivo di nuovi canali: il trucco

La buona notizia è che si tratta di un problema che molto spesso si può risolvere con un facile trucco. Questo trucco lo avete a portata di mano: Google Maps. Perché il problema di ricezione che sperimentate molto probabilmente è dovuto al fatto che per passare al nuovo digitale terrestre, quindi alle trasmissioni con la nuova codifica mpeg4, le emittenti hanno cambiato ripetitore e quindi ora la vostra antenna non è più orientata in maniera ottimale.

Leggi anche: Digitale terrestre, come capire se il problema è l’antenna?

Quello che vi serve è conoscere, ed è facile trovarlo su internet: le informazioni della posizione dei ripetitori vicini al luogo in cui abitate. Le informazioni riguardo i ripetitori sono espresse con latitudine e longitudine. Per capire quindi sulla mappa la posizione effettiva dei ripetitori vi basta utilizzare Google Maps inserendo i numeri che vi vengono forniti. Individuate le coordinate dei ripetitori potete utilizzare sempre Google Maps per individuare invece casa vostra, in maniera tale da poter avere un riferimento per poter poi orientare l’antenna. Con le coordinate precise e riferimenti sulla mappa dei ripetitori dovreste essere in grado di riorientare la vostra antenna in maniera precisa.