Tessera sanitaria, dove si può richiedere un duplicato?

La Tessera Sanitaria, sempre più usata e richiesta, è parte stabile del nostro corredo personale a fianco al documento. Ma se si smarrisce?

(Facebook)

In effetti, non abbiamo potuto ancora apprezzare le potenzialità insite nella Tessera Sanitaria. Nella sua peculiarità di carta magnetica dotata di codice a barre, potremo aspettarci, in un prossimo futuro, che diventi la memoria portatile dei dati personali, concernenti il nostro stato di salute e il monitoraggio delle prestazioni del SSN a cui ci sottoponiamo.

Attualmente però ci possiamo accontentare del ruolo di depositaria del nostro codice fiscale che mostriamo quando ci viene richiesto negli uffici amministrativi pubblici, magari evitandoci inutili test di memoria al cospetto dell’impiegato. In ogni caso, la Tessera sanitaria fa parte del nostro corredo di documenti da portare sempre con noi, un po’ come accade col documento d’identità, rivolgendo la medesima attenzione nel custodirla correttamente.

Se la Tessera sanitaria è persa, quale prassi seguire

Agenzia delle Entrate
Agenzia delle Entrate

In caso di smarrimento o furto, o semplicemente la Tessera sanitaria risulti deteriorata o illeggibile, il duplicato può essere richiesto tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate o presso la propria ASL di competenza.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile connettersi all’apposita applicazione. Per attivarla, basta indicare il codice fiscale oppure i dati anagrafici completi. Per motivi di sicurezza viene richiesto di indicare anche alcuni dati relativi alla dichiarazione dei redditi presentata nell’anno precedente.

Leggi anche: Rimborso vaccino Covid: chi potrà ottenerlo a breve

La richiesta della nuova tessera, acquisita dagli uffici territoriali dell’Agenzia, viene successivamente trasmessa al Sistema Tessera Sanitaria. Per il richiedente iscritto al SSN, lo stesso Sistema TS consente di generare il duplicato entro 24-48 ore. Attenzione: si riceve il nuovo tesserino esclusivamente a mezzo posta e la consegna avviene nell’arco di circa 20 giorni.

Leggi anche: Canone Rai, nota dell’Agenzia delle Entrate: al via i rimborsi

Tuttavia, il cittadino può anticipare la presa visione della copia, con opzione di stampa, accedendo all’area riservata del Sistema TS. Nel caso in cui il cittadino non risulti iscritto al SSN, egli riceverà il tesserino di codice fiscale (tesserino verde).

Il duplicato fornito di microchip (TS/CNS) può essere richiesto esclusivamente online   tramite i servizi in area riservata (Fisconline/Entratel); la Tessera Sanitaria priva di  microchip (TS) può essere richiesta tramite servizio a libero accesso senza autenticazione o tramite il servizio in area riservata. Per i cittadini residenti all’estero, il duplicato si può ottenere rivolgendosi al Consolato italiano nel Paese di residenza.