Auto, scatta un nuovo obbligo per i guidatori: c’è la data

Novità in arrivo nel settore auto: per tutti i guidatori delle 4 ruote infatti ci saranno delle nuove regole da seguire in arrivo dalla UE. Ecco quali

Auto
Pixabay

Novità in attivo per i guidatori di tutta Italia: nuove e stringenti regole per i possessori di auto dall’Unione Europea. Con il Regolamento 2019/2144 sulla sicurezza stradale ci sono degli adempimenti da adottare anche per furgoni, camion e bus. Tra le stringenti misure spicca anche quella sull’obbligo di montare sulle auto la scatola nera, ma non solo.

Parliamo di un dispositivo già molto diffuso sulle nostre vetture, soprattutto per l’utilizzo che ne fanno spesso le compagnie assicurative che per scendere con le tariffe per gli automobilisti. La Black box dovrebbe diventare obbligatoria su gran parte delle vetture già nel 2022, ma c’è una data oltre la quale non si potrà andare.

Con delle differenze. Infatti al momento si decide tra auto nuove ed usate, con l’obbligatorietà che riguarderà solo il primo caso. Andiamo a scoprire nel dettaglio tutti i vantaggi e le previsioni del Regolamento 2019/2144 che si propone in primo luogo di salvaguardare la sicurezza di tutti i guidatori su quattro ruote nel Continente.

Auto e obbligo di scatola nera: c’è la data 

revisione auto
Pixabay

Per il settore delle auto si prevedono delle forti novità per quel che riguarda la sicurezza su strada già a partire dal 2022. Il mese cruciale è quello di luglio, secondo quanto previsto dal Regolamento europeo 2019/2144 che prevede l’obbligo di montaggio di scatola nera sulle vetture nuove. Per quelle usate c’è al momento una deroga.

Leggi anche: Auto, consumi benzina: come ridurli e risparmiare

Nonostante le proteste di tanti automobilisti in materia di violazione della privacy, ci sarà per tutti quest’obbligo secondo le direttive della Comunità europea. Per le auto usate invece il termine di adeguamento alla direttiva è previsto per il 2024. Da quella data infatti non saranno più ammissibili deroghe, nemmeno per l’usato e chilometri zero.

Leggi anche: Bonus affitto 2022, come fare la domanda

Le scatole non dovranno in ogni caso registrare video e audio, ma solo limitarsi a riportare gli spostamenti e l’andamento alla guida. Montate sul telaio e sotto il sedule lato guidatore, cancelleranno i dati registrati dopo un determinato periodo di tempo. Questi dati, in caso di sinistro, andranno analizzati in forma anonima dagli addetti alla sicurezza.