Mascherina Ffp2 sulla chirurgica? Un errore: ecco perché

Molti italiani indossano la mascherina Ffp2 sopra quella chirurgica ma questo è un grave errore. Ecco il motivo

mascherine ffp2 conservazione
Foto Markus Winkler Pexels

Da quando il Covid è entrato nelle nostre vite, ormai due anni fa, abbiamo cambiato tante nostre abitudini e, tra queste, quella di indossare la mascherina come dispositivo di protezione individuale.

Abbiamo imparato a conoscere e a distinguere varie mascherine: quella chirurgica e la Ffp2 che garantisce una protezione ancora più alta contro il Covid -19. Ci sono persone, però, che preferiscono indossare prima la mascherina chirurgica e poi la Ffp2 ma questo è un grosso errore, vediamo perché.

Mascherina Ffp2, ecco perché non va indossata sopra la chirurgica

mascherine ffp2 conservazione
(foto: Pixabay)

Sul quotidiano Secolo d’Italia è stata riportato una intervista a Cristiana Boi, ingegnere chimico dell’Università di Bologna, che ha rilasciato all’Adnkronos, che si è occupata con il suo team, nei suoi studi, dei test per la mascherine chirurgiche e ha lavorato anche sulle Ffp2. Secondo l’ingegnere Boi e i suoi studi, la mascherina Ffp2, così come quella chirurgica, potrebbe essere utilizzata senza rischi anche 40 ore, se conservata correttamente.

Leggi anche: Mascherina Ffp2, ecco la vera durata: vi sorprenderà

Nell’intervista, poi, la Boi sottolinea che è assolutamente da evitare l’utilizzo della mascherina chirurgica sotto la Ffp2 mentre è assolutamente giusto indossare prima la Ffp2 e poi la chirurgica sopra. Meglio il contrario, che permette uno strato in più di filtrazione e protegge dalla sporcizia la Ffp2. È  quello che gli americani chiamano “effetto Emmental”, riferendosi ai buchi del famoso formaggio: se metto più strati insieme, i buchi in posizioni diverse creano più ‘pieno’ e trattengo più particelle”.

Leggi anche: Oki, attenzione: cosa può accaderti se esageri troppo

Entrambe le mascherine, chirurgica ed Ffp2, se usate per un’ora al giorno possono durare anche 15 giorni. Le mascherine, infatti, funzionano bene fino a 40 ore, un numero pensato su una settimana lavorativa di 5 giorni per 8 ore. Non si deve trattare necessariamente di 40 ore di fila, però. Se si utilizza un’ora al giorno per fare la spesa, si può tenere anche 15 giorni, a patto di conservarla bene.

Ad essere sbagliata è anche l’abitudine di utilizzare bustine o astucci di plastica per riporle in borsa o in tasca. Questi dispositivi, infatti, temono l’umidità. Infine anche i ragazzi che vanno a scuola possono “tenerla una settimana, se si è certi che la tengono pulita”. All’aperto, poi, “non è necessario usare la Ffp2. Il suggerimento è portare con sé i due tipi, utilizzando all’esterno la chirurgica, che permette di respirare più agevolmente, e quella Ffp2 quando si entra in un luogo chiuso”.