Postepay, novità per il 2022: potrai ricaricarla anche così

Novità in vista per quanto concerne i possessori di Postepay a partire dal 2022. Andiamo a scoprire cosa cambierà dall’inizio del nuovo anno.

Postepay
Postepay (Foto Adobe)

Importanti novità per quanto concerne la Postepay. Questo è uno strumento molto utilizzato dagli italiani. In particolare perchè è estremamente facile da utilizzare, i costi di gestione sono limitati. Si tratta di vantaggi importanti che hanno attirato l’attenzione di tantissime persone. Senza dimenticare le diverse opportunità che offre l’app dedicata.

Una sorta di home banking dalla quale è possibile effettuare le principali operazioni che mette a disposizione un conto corrente. Sarà proprio attraverso questa che a partire dal 2022 cambieranno anche le modalità di ricarica.

Al momento i principali modi per ricaricare la propria Postepay sono due: recarsi presso uno sportello postale o presso uno dei punti abilitati. In alternativa attraverso un’altra carta con il sistema P2P. Andiamo, quindi, a scoprire cosa cambierà all’inizio del nuovo anno per i possessori di questo tipo di carta.

Postepay: cosa cambia dal 2022

La grande novità per quanto concerne la Postepay è legata, come detto, alle modalità di ricarica. In particolare sarà possibile ricaricare la carta collegandola a conti di altre banche. Una novità estremamente interessante, poichè si potranno utilizzare fondi e soldi disponibili anche su altri conti correnti.

Leggi anche: Postepay, la nuova ‘tassa’ riguarderà anche la standard?

Si tratta di una interessante introduzione che potrà essere utilizzata sfruttando una delle tante opzioni messe a disposizione dell’app dedicata. Questo è senza ombra di dubbio uno degli strumenti più interessanti ed evoluti di Poste Italiane.

Leggi anche: Poste italiane, come prenotare il ticket: i passaggi

Staremo a vedere già dalle prossime settimane potremo vedere come reagiranno gli utenti. In particolare per la comodità e la velocità di accesso alla ricarica che alternativamente richiederebbe, quasi inevitabilmente, un maggiore investimento di tempo.