Scuola, in arrivo gli aumenti per gli insegnanti: tutte le cifre

Massima attenzione tra parti sociali e governo sul mondo della scuola, in particolare sulla figura degli insegnanti: ci sono buone notizie in arrivo

Scuola esterna
Pixabay

Il mondo della scuola attende con ansia le novità presenti nella Legge di Bilancio, che deve essere approvata entro il 31 dicembre 2021. Una di queste riguarderà di sicuro lo stipendio dei docenti, che si augurano possano trovare una gradita sorpresa, o meglio un regalo per rimanere in tema natalizio, per il fine anno. Infatti si parla di possibili aumenti.

Che riguarderebbero non solo i titolari di cattedre ma anche la folta schiera di precari. Ovvero dei tanti che si trovano ancora nel limbo delle graduatorie, tra punteggi da acquisire e stabilità da ottenere. Secondo quanto si apprende da OrizzonteScuola.it ci saranno delle novità per quel che riguarda il taglio dell’Irpef.

Che porterà dei giovamenti in busta paga per i docenti in base anche ai redditi, partendo da quelli più bassi. Allo stesso tempo si provvederà anche al taglio di 8 miliardi di euro di cuneo fiscale, sul lavoro e le aliquote marginali effettive, strategie che porteranno un aumento netto sugli stipendi.

Scuola, ecco gli aumenti per i docenti 

Scuola supplenze
Pixabay

Queste previsioni appaiono molto importanti, con il mondo della scuola che spera possano arrivare al più presto le novità. Soprattutto per i docenti che dopo l’incontro tra il premier Draghi ed i sindacati di qualche giorno fa adesso si attendono quell’aumento in bista paga che sembrerebbe ormai imminente. Ma di quanto aumenterà lo stipendio?

Leggi anche: Nuova imposta a gennaio sul conto corrente, ma si può evitare

Questi tagli potrebbero portare un aumento in busta paga per i docenti che si aggirerebbe intorno ai 100 euro in più. Una cifra che può sembrare minima ma che invece rappresenta un vero traguardo ci oltre 1200 euro all’anno calcolando anche la tredicesima e la quattordicesima. Insomma, parliamo di uno stipendio in più.

Leggi anche: Bancomat, aumenti per i prelievi: quanto costeranno

Nello specifico si apprende da Orizzontescuola.it che per quel che riguarda il contratto si è fermi ancora all’incremento lordo di 107 euro. Ma le trattative sono ancora in corso, tanto che si prevede adesso una base minima di 87-90 euro lordi che sembrano poter diventare il punto di partenza per i docenti in attesa.