Libretto Postale: in questo caso non si può prelevare

Il Libretto Postale è uno strumento molto utilizzato. In pochi sanno, però, che in questa particolare circostanza non si può prelevare. Andiamo a scoprire i dettagli

Poste italiane
Poste italiane (Foto Facebook)

Il Libretto Postale è uno degli strumenti più utilizzati dagli italiani. Una soluzione estremamente conveniente per i risparmi di migliaia di consumatori. Coloro i quali decidono di sottoscrivono il contratto per l’utilizzo di questo strumento riceveranno la Carta Libretto, da poter utilizzare per effettuare le principali operazioni.

Bisogna ricordare che per trasferire il denaro verso il Libretto Postale ci sono diverse opportunità. E’ possibile effettuare questo tipo di operazione sia attraverso il sito internet di Poste Italiane e con l’APP disponibile per tablet e smartphone.

Il grande vantaggio di questo tipo di soluzione è legato al fatto che non sono previsti costi di apertura, di chiusura e di gestione, e permette di prelevare denaro in tutti gli uffici postali e in tutti gli sportelli ATM Postamat d’Italia. C’è un caso, però, nel quale non è possibile effettuare l’operazione principale ovvero quella di prelievo.

Libretto Postale: in questo caso non puoi prelevare

Libretti Postali possono essere anche cointestati, ovvero intestati a più di una persona. E’ questo uno dei pochi casi nei quali si rischia di non poter prelevare. Questo accade se ci si reca all’ufficio postale, anche se si è uno degli intestatari del Libretto Postale, senza lo stesso o la Carta Libretto.

Leggi anche: “Sono ricco”: gioca 4 numeri al Lotto e centra una quaterna record

Leggi anche: Bancomat, hai una carta emessa prima del 2020? Occhio alla modifica

In questa circostanza, infatti, il prelievo non può avvenire. Il consiglio, quindi, è quello di portare sempre con sé questo documento. Altrimenti si rischia di vedersi negata una delle principali funzioni che mette a disposizione questo tipo di strumento di risparmio.