Autovelox: in questo caso non devi pagare la multa

In pochi sanno che non sempre una multa che arriva attraverso gli autovelox. Ecco uno dei casi nei quali non si deve pagare la sanzione.

autovelox

Ogni giorno sono migliaia le multe che vengono elevate attraverso gli autovelox. Questi strumenti possono avere diverse forme, possono essere sia fissi che mobili ma hanno tutti lo stesso compito: rilevare la velocità. Nel caso in cui l’automobilista stia procedendo a un’andatura superiore a quella consentita allora scatta la multa.

I macchinari di nuova generazione consentono alle forze dell’ordine anche di verificare se chi è al volante sta utilizzando il cellulare o indossa la cintura. Una vera e propria rivoluzione per quanto concerne gli autovelox ma anche e soprattutto per le abitudini, alcune assolutamente sbagliate, degli automobilisti.

Ci sono alcuni casi, però, nei quali nonostante non siano state rispettate le norme non si deve pagare la multa. Andiamo a scoprire nel dettaglio in quali circostanze si prende forma tale ipotesi.

Autovelox: in questo caso non pagare la multa

Foto Pixabay

Nel caso in cui doveste ricevere una multa attraverso la segnalazione dell’autovelox e il verbale non sia stato compilato correttamente non si deve pagare. Per spiegarvi meglio il concetto vi portiamo un esempio. Come riporta il Corriere delle Alpi un automobilista ha fatto ricorso il giudice di pace di Belluno per un’irregolarità nella compilazione del verbale.

Leggi anche: “Sono ricco”: gioca 4 numeri al Lotto e centra una quaterna record

Leggi anche: Bancomat, hai una carta emessa prima del 2020? Occhio alla modifica

Quest’ultimo ha accolto il ricorso e obbligato il comune al pagamento delle spese legali. A questa decisione sono seguiti altri cinque ricorsi, tutti accolti per un errore formale nella stesura da parte della Sd Service di Rovigo alla quale il Comune aveva affidato l’incarico. Il consiglio, quindi, è quello di leggere sempre attentamente il verbale.