Movimento Consumatori ha organizzato un convegno sull’indebitamento delle microimprese

Fa parte del progetto “Riparto”. Il convegno è online sulle pagine Facebook di Movimento Consumatori

debito tasse
(pixabay)

Molte associazioni da oltre un anno si interrogano su cosa fare per rispondere concretamente alle difficoltà economiche derivate dall’emergenza sanitaria. Movimento Consumatori ha portato avanti molte iniziative, tra cui “Riparto”, che si propone come contributo al raggiungimento degli Obiettivi dell’Agenda Onu 2030, Goal 1 “Porre fine ad ogni forma di povertà nel mondo”. L’obiettivo del progetto è di creare una rete di associazioni del terzo settore che, lavorando con le proprie competenze specifiche, possa offrire al cittadino-consumatore degli sportelli di consulenza finanziaria ed economica. L’iniziativa è rivolta principalmente alle microimprese per prevenire i fenomeni di sovraindebitamento e sostenerle nella ripartenza.

Il 17 settembre 2021, come si apprende da un comunicato dell’associazione datato lo stesso giorno, Movimento Consumatori APS e Acli APS hanno promosso un convegno dal titolo “RIPARTO – Percorsi di inclusione finanziaria e di accompagnamento per la gestione e soluzione delle situazioni di sovraindebitamento per la ripartenza”, dove esperti del settore sono intervenuti focalizzando i seminari sulla legalità e l’impatto sociale del sovraindebitamento.

Il convegno è ora disponibile sulle pagine Facebook delle associazioni. E’ solo il primo appuntamento del più ampio progetto “Riparto”, che oltre al contributo teorico si pone l’obiettivo di attivare 27 sportelli dislocati in varie città italiane, per fornire assistenza gratuita di risoluzione alle situazioni debitorie e di mediazione nei rapporti con le istituzioni e gli istituti finanziari di credito.

Leggi anche: Cittadinanzattiva, tre richieste al governo per migliorare l’agibilità delle strutture scolastiche

Leggi anche: U.Di.Con., segnalati 10 siti Internet irregolari: vendono assicurazioni false

A questo link il comunicato di Movimento Consumatori