U.Di.Con., segnalati 10 siti Internet irregolari: vendono assicurazioni false

Le promozioni tramite i siti Internet a volte possono nascondere delle truffe. Il campo assicurativo è tra i più gettonati

assicurazione
(pixabay)

L’assicurazione auto è obbligatoria per tutti i proprietari di veicoli. Per questo motivo la concorrenza è alta, e la ricerca del prezzo più favorevole si è spostata rapidamente sul web. Ma bisogna fare attenzione, non sono rare le segnalazioni di truffe.

In un comunicato stampa del 6 settembre, U.Di.Con. riporta i siti attenzionati da Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni. L’ente ha stilato una lista di 10 portali che vendono false assicurazioni:

  • www.agenziareina.com
  • www.castelli-broker.com
  • www.aiello-assicurazioni.it
  • www.coluccibroker.com
  • www. assicurazionichiesa.com
  • www.polizza-migliore.it
  • www.assicurala-point.com
  • www.scontopolizza.org
  • www.brandi-assicurazioni.com
  • www.ti-assicuriamo.com

L’autorità inoltre fornisce suggerimenti per evitare di incorrere in truffe online durante la stipula di un’assicurazione. Sul sito Ivass, l’utente può controllare l’effettiva registrazione di protocollo dell’azienda, e l’elenco dei casi di contraffazione.

Inoltre è bene ricordare che quando si richiede di versare l’importo della polizza su una carta ricaricabile, anziché su un conto corrente, la maggior parte delle volte ci si trova a che fare con dei truffatori. Lo stesso può capitare quando le offerte arrivano tramite WhatsApp. Generalmente le imprese assicurative, pur se competitive, non portano avanti una politica pubblicitaria così invasiva. In caso di dubbio, si può contattare Ivass al call center gratuito 800-486661 dal lunedì al venerdì h. 8.30 – 14.30.

Leggi anche: Accredito pensione: ecco la lista dei migliori conti correnti da attivare

Leggi anche: L’Antitrust ha multato due aziende assicurative dopo la segnalazione di Altroconsumo

A questo link il comunicato U.Di.Con.