“Don’t look up”, il nuovo film Netflix con cast stellare

Di Caprio, Lawrence, Streep e molti altri sono gli interpreti del film firmato Mc Kay che farà sicuramente cassa su Netflix ed al botteghino

don't look up
(Screenshot Instagram)

A prima vista può sembrare l’ennesimo disaster movie, di cui il pubblico non ha bisogno, ma in realtà, il registro usato per il nuovo film di Mac Kay alterna toni di suspense con altri ironici, come da tradizione prettamente hollywoodiana. Raccontare l’ipotesi di una catastrofe mondiale senza cadere nei cliché non è operazione semplice, ma Mc Kay accoglie la sfida come ha fatto con il suo “La grande scommessa”, che a ben ragione ha vinto l’Oscar come miglior sceneggiatura. I prececessori nei disaster movie non sono stati film di grande calibro, con poche eccezioni, tra cui si annovera “Melancholia” di Lars Von Trier.

Netflix ha spalleggiato Mc Kay anche in questa avventura, producendo e distribuendo “Don’t look up”, che potrebbe diventare un grande successo di critica e di pubblico. A sostenere l’autorevole firma del regista si trova un cast d’eccezione: Leonardo Di Caprio, Timothée Chalamet, Jennifer Lawrence, Meryl Streep e tanti altri.

Il debutto su piattaforma Netflix è programmato per il 24 dicembre 2021.

Leggi anche: “La Casa di carta 5”, il volume 1 parte su Netflix

“Don’t look up”, la trama

“Don’t look up”, ovvero, “non guardare in alto”, più che un monito sembra un suggerimento. La narrazione prende avvio da una scoperta fatta da una studentessa: una cometa sta per entrare nell’orbita terrestre, e, nel giro di pochi mesi, si abbatterà sulla Terra distruggendola. La studentessa, con l’aiuto del professore, tenteranno di avvertire le autorità del pericolo imminente, ma troveranno per lo più indifferenza e sottovalutazione del problema.

Leggi anche: “You”, su Netflix in arrivo la terza stagione della celebre serie

L’ironia ed i toni dissacranti che emergono dalle prime immagini potrebbero rivelare un prodotto godibile, che si fa gioco delle paure umane e della diffusione mediatica delle catastrofi.