Cashback, pagamenti in ritardo per molti: cosa succede

Cresce l’attesa per i pagamenti per quanto riguarda il cashback. Andiamo a scoprire quando arriveranno i 150€ agli utenti.

cashback
(pixabay)

Sono tantissimi gli utenti che sono in attesa del pagamento dei 150€ legati al cashback.  Nonostante il Governo Draghi abbia deciso di sospendere il servizio, il ritorno è previsto nel 2022, non si placa la curiosità degli utenti per scoprire quando avverranno i pagamenti. L’iniziativa ha ottenuto ottimi riscontri con centinaia di migliaia di italiani che hanno partecipato. Il sistema ricordiamo prevedeva un rimborso del 10% per coloro i quali fanno acquisti con carte di credito e app, fino ad un massimo di 150 euro. Senza dimenticare, ovviamente, il premio da 1.500 euro per i primi 100.000 per numero di transazioni.

Ora, però, c’è grande attesa per i pagamenti che dovrebbero arrivare entro il prossimo 29 agosto. Già oggi, quando mancano circa quattro settimane, si paventano le ipotesi di ritardi. Andiamo a scoprire perchè e soprattutto quando si potrà avere la certezza che questi avverranno.

Leggi anche: Tokyo 2020: i Paesi che pagano di più gli atleti per una medaglia

Cashback: ritardo nei pagamenti

Cashback
(Pixabay)

Moltissimi utenti sono in attesa del pagamento cashback che dovrebbe avvenire proprio in questo mese di agosto. La data ultima per far si che la transazione avvenga regolarmente è quella del 29 agosto. Ma già da diverse ore sul web c’è chi si pone degli interrogativi.

Leggi anche: La Postepay non funziona in questi orari: lo sapevi?

In particolare perchè gli aventi diritto al rimborso Cashback sono 6.120.150 in totale: tanti, infatti, sono i partecipanti che hanno fatto almeno 50 transazioni. Una cifra spropositata che potrebbe richiedere anche diversi giorni affinchè vengano ultimate tutte le operazioni. Per questo motivo non è da escludere che i pagamenti arrivino anche nel mese di settembre.