#SaveManifest, Netflix include nel catalogo la serie cancellata

La NBC un paio di mesi fa aveva annunciato la cancellazione della serie “Manifest”. Netflix propone la serie su piattaforma e balza in testa alle classifiche

manifest
(Facebook)

Le serie tv cancellate senza un degno finale lasciano gli utenti con l’amaro in bocca. Appassionarsi ad una serie per poi sapere che non si conosceranno mai i destini dei protagonisti è una forma di lutto dello spettatore. “Manifest”, una serie statunitense prodotta e distribuita dalla NBC, che lo scorso maggio è stata cancellata.

Gli spettatori increduli hanno sperato in un salvataggio in corner da parte di Netflix, che già in passato aveva riesumato serie interrotte e seguitato la produzione. Il miracolo ancora non è stato compiuto, ma Netflix si sta avvicinando al progetto tastando il terreno. Nelle scorse settimane ha introdotto le prime tre stagioni di “Manifest” nel proprio catalogo, e, sorpresa, è arrivato ben presto in testa alle classifiche delle serie più visualizzate.

Un risultato non inaspettato dal colosso dello streaming, che trasforma in oro tutto ciò che tocca. Ora i fan si aspettano che in seguito al successo delle prime tre stagioni Netflix decida di produrre per conto proprio la quarta, e dare un degno finale alla narrazione.

Leggi anche: “Something is killing the children”, nuova serie Netflix

“Manifest”, la trama interrotta

Il volo 828 della Montego Air, dalla Giamaica a New York, subisce un viaggio turbolento. In seguito all’atterraggio, i 191 passeggeri scoprono che il mondo è cambiato. Sono passati oltre 5 anni. Nel frattempo i media davano per dispersi i passeggeri e l’equipaggio, ed il fatto inconsueto scatena panico nella popolazione.

I passeggeri sono tormentati da “voci” che li costringono ad agire, anche contro il proprio volere. Nella maggior parte dei casi le azioni sono benefiche, e salvano vite umane. Molti di loro decidono di fondare una setta, chiamata “La chiesa dei credenti”. Ma per altri queste voci sono degli incubi, e vinti dalla loro condizione, decidono di suicidarsi.

Leggi anche: “The Witcher 2”, quando esce il prequel della serie Netflix?

Intanto la campagna #SaveManifest continua. Netflix aderirà?