Titanic, è possibile visitarlo. Quanto costa l’escursione in fondo all’Atlantico

Tutti conoscono il Titanic anche grazie al film che l’ha reso celebre. In pochi sanno che il relitto è visitabile a 3.180 metri di profondità nell’Oceano Atlantico. Scopriamo quanto costa fare questa incredibile esperienza.

Foto (Screenshot youtube)

Il Titanic era un transatlantico britannico naufragato il 15 aprile del 1912 durante il suo viaggio inaugurale, a causa della collisione con un iceberg avvenuta nella notte. Costruito presso i cantieri Harland and Wolff di Belfast rappresentava la massima espressione della tecnologia navale e del lusso del tempo. Il viaggio che sarebbe dovuto durare diverse ore si interruppe bruscamente nel cuore della notte.

Alle 23.40 l’impatto con l’iceberg che provoco alcune falle sotto la linea di galleggiamento. In 2 ore e 40 minuti la nave si inabissò spezzandosi praticamente in due. In quel terribile disastro persero la vita circa 1500 persone. La storia del Titanic è conosciutissima in tutto il mondo grazie all’omonimo film diretto da James Cameron nel 1997 che ancora oggi detiene il record di Premi Oscar vinti ben 11.

Leggi anche: Lotto e SuperEnalotto, puntate su questi numeri: sono i migliori

Quanto costa visitare il Titanic?

Foto (Screenshot youtube)

Oggi il relitto del Titanic è adagiato, anche in buono stato di conservazione visti gli anni passati dall’incidente e il lavoro corrosivo dell’acqua di mare, a 3180 metri di profondità. In una tratto a circa 400 miglia dalle coste di Terranava, in Canada.

Da alcuni giorni sta impazzando sul web la notizia che è possibile visitare il relitto. Ovviamente non si tratta di un’escursione alla portata di tutti. Il supporto tecnologico e con mezzi avanzatissimi per condurre in sicurezza i turisti a quelle profondità ha un costo molto elevato.

Leggi anche: Barbara D’Urso, finalmente la verità su Pomeriggio 5: “Cambierà tutto”

Nei giorni scorsi è partita una spedizione composta da biologi marini e quaranta persone che, secondo quanto riportato da Repubblica, hanno pagato 150 mila dollari per partecipare alla missione, soldi che in parte finanzieranno la spedizione.