Prestiti tra privati, cambia tutto: come evitare i controlli del Fisco

Prestiti tra privati, nei prossimi mesi ci saranno dei cambiamenti importanti. Ecco sosa fare per evitare dei controlli da parte del Fisco

Prestiti privati
Pixabay

Attenzione ai prestiti se non si vogliono avere dei controlli da parte dell’Agenzia delle entrate. Nel contesto della lotta all’evasione fiscale, il governo ha varato una misura importante che fissa nel tetto massimo di 2000 euro la soglia entro la quale ci si può spingere per gli acquisti in contanti. Per non incorrere in sanzioni che potrebbero essere anche salate, si raccomanda di non superare quella cifra.

Ma nella vita di tutti i giorni potrebbero capitare delle situazioni di necessità, con un prestito di soldi, magari anche in contanti che non troverebbe una giustificazione per il Fisco. Se da un lato si riesce a tollerare i passaggi di danaro in famiglia, dall’altro campo resta difficile dimostrare questi passaggi tra parenti o amici.

La soluzione per arrivare a non rischiare nulla c’è. Basta mettere per iscritto quello che si intende fare con la somma che si intende donare con un atto formale che possa offrire una giustificazione all’Agenzia delle Entrate.

Prestiti tra privati, ecco come evitare i controlli

soldi
(pixabay)

Lo strumento principale che attesta il passaggio di somme di danaro tra privati anche sotto forma di prestiti è quello della Pec che attesti l’avvenuta scrittura provata tra le parti. In modo che le operazioni possano essere tracciate e giustificate. Il discorso vale sia per quelli che sono i prelievi in contanti che per le somme prestate con assegno o bonifico bancario. La stretta del governo sull’evasione ha portato a queste restrizioni.

L’utilizzo della Pec certifica in questi casi quello che è stato fatto con la scrittura privata. Per l’Agenzia delle entrate non basta la compilazione della causale nei casi di prestiti, bisogna in caso di accertamenti provvedere anche a dimostrare con giustificazioni dettagliate il movimento di somme di danaro.

Leggi anche: Lavoro, Fineco offre opportunità anche per i giovani

Leggi anche: PostePay, stangata in arrivo per molti: cosa cambia

Sempre importante quindi possedere delle Pec che può risolvere in questi casi anche problemi con il Fisco che non è mai tenero nel momento di riscontri di illegalità, soprattutto quando si temono casi di evasione fiscale.