Conto corrente, i tuoi soldi verranno tassati. Ecco chi rischia

Da luglio ci saranno importanti novità per quanto concerne i nostri soldi depositati sul conto corrente. Andiamo a scoprire di cosa si tratta

Conto corrente
Pixabay

Il conto corrente è uno degli strumenti con il quale tutti abbiamo imparato a familiarizzare. Negli ultimi anni sia la politica nazionale che quella internazionale hanno intrapreso una serie di iniziative per cercare di ridurre al minimo l’utilizzo dei contanti. Ogni giorno si contano migliaia di transazioni che avvengono in via digitale e col passare del tempo questo numero è destinato a crescere ulteriormente.

In tal senso utilizzare strumenti quali il conto corrente può risultare estremamente importante. Il motivo è molto semplice perchè questo tipo di strumento fornisce una lunga serie di vantaggi, al netto delle spese che possono essere più o meno contenute in base alla tipologia dello stesso. Ovviamente anche il conto corrente è soggetto a tassazione e in tal senso il mese di luglio è molto delicato. Andiamo a scoprire perchè.

Leggi anche: Alessandro Del Piero torna a giocare: c’è la firma del contratto

Conto corrente: i tuoi soldi verranno tassati

Conto corrente
Pixabay

Come anticipato pocanzi nel mese di luglio milioni di utenti dovranno fare i conti con le trattenute relative ai conti correnti. Bisogna sottolineare, però, che non tutti saranno costretti a pagare il balzello nello stesso modo.

Nei prossimi giorni i vari gruppi di credito imporranno il versamento dell’imposta di bollo ce in linea generale avviene a cadenza trimestrale. Tale cifra ammonta a 34,20 euro per i privati mentre a 100 euro per le aziende. gruppo bancario di versare l’imposta di bollo che solitamente presenta una cadenza trimestrale.

Leggi anche: Khaby Lame supera Chiara Ferragni su Instagram. Sapete cosa faceva prima?

I titolari ci conto corrente al di sopra di 5.000 euro si ritroveranno con l’addebito sul conto della rata trimestrale. A luglio, però, diversi gruppi bancari faranno scattare un ulteriore aumento dei costi di gestione che potrebbe far crescere la cifra da versare.