Ikea, in arrivo una maxi multa: ecco di cosa è accusata

Ikea, in arrivo una maxi multa per la catena svedese di mobili ed articoli per la casa. Scopriamo per quale motivo è arrivata la sanzione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da IKEA (@ikea)

Il colosso svedese di mobili da montare ed oggetti per la casa è stato multato pesantemente dal Tribunale di Versailles, che ha anche condannato due dirigenti per comportamenti non consentiti sul posto di lavoro. Una brutta vicenda che ha coinvolto una delle realtà principali della Svezia, che è arrivata a condurre affari d’oro non solo in Italia ma anche in tanti altri paesi europei.

La violazione è avvenuta in Francia, in uno dei negozi dislocati sul territorio d’oltralpe dove l’azienda scandinava da lavoro ad oltre 10mila persone. Simbolo dell’arredamento “fai da te” per la casa, negli ultimi anni l’azienda è cresciuta tanto non solo sul nostro paese ma anche all’estero.

Con i profitti che hanno consentito anche di dare lavoro a tantissimi giovani che hanno approfittato della stabilità aziendale per arrivare ad un contratto a tempo indeterminato. Una fortuna in questi tempi di ristrettezze e crisi.

Ikea, multa salata in arrivo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da IKEA (@ikea)

Per il colosso svedese Ikea è arrivata una multa davvero salata, per un comportamento scorretto di due dirigenti dello stabilimento francese. Si tratta di Louis Baillot e Jean-Francois Paris che avrebbero fatto spiare centinaia di dipendenti negli anni che vanno dal 2009 ed il 2012. Accuse gravi nei loro confronti, per violazione della privacy dei dipendenti.

Il reato è quello di “sorveglianza di massa”. Il Tribunale ha disposto la pena di due anni con la condizionale a Luois Baillot e a 50mila euro di multa per lui che nel 2021 era amministratore delegato dell’azienda. Per Jean-Francois Paris invece la pena è stata di 18 mesi con sospensione della pena e 10mila euro di multa.

Leggi anche: Office e Windows 10: sconti super sui software per PC. Le offerte

Leggi anche: Fisco, cartelle esattoriali bloccate e rottamate? Annuncio importante

Altri 13 imputati hanno ricevuto pene inferiori e sanzioni amministrative. Ma come detto anche per l’azienda è arrivata una multa pesante di un milione di euro per responsabilità oggettiva.