WhatsApp, un piccolo trucco sulla posizione sorprende gli utenti

WhatsApp permette di condividere praticamente qualunque cosa con pochi tocchi, compresa la posizione in cui uno si trova. Ma, se non vi volete far trovare, c’è un trucco per bypassare chi vi chiede dove vi trovate e vuole una posizione precisa

WhatsApp, il trucco per scappare da chi chiede la posizione
Pixabay

Non sempre si ha voglia di incappare nelle conoscenze che si hanno su WhatsApp, soprattutto se queste chiedono la posizione esatta. Vi spieghiamo oggi un facile trucchetto che vi permette di non farvi trovare se non volete.

Si tratta di andare a modificare la posizione, che è una delle tante cose che è possibile condividere su WhatsApp. E che per tanti aspetti è estremamente comoda perché se ci siamo persi, o se dobbiamo raggiungere qualcuno, indicare la posizione esatta può essere d’aiuto. Ma non sempre è piacevole far sapere a tutti dove ci troviamo. Per queste occasioni c’è una soluzione.

Leggi anche: Portabilità del conto corrente, ecco come farlo senza problemi

WhatsApp: come barare sulla posizione

WhatsApp, il trucco per scappare da chi chiede la posizione
Pixabay

Solitamente quando ci viene chiesta la nostra posizione su WhatsApp semplicemente si apre il menù nella barra del messaggio contrassegnato dalla graffetta e si clicca su Posizione. Se abbiamo il GPS attivato, l’indicatore della posizione si andrà a mettere esattamente nel punto in cui ci troviamo, ci vorrà qualche minuto perché la posizione sia corretta al metro.

Tra l’altro è anche possibile scegliere la posizione in tempo reale, che oltre a individuarci sulla mappa di Google segna anche il nostro spostamento. Se però non vogliamo dare la nostra posizione precisa, perché magari vogliamo evitare un incontro spiacevole, anziché inviare posizione attuale o posizione in tempo reale, basta toccare in alto l’icona della lente di ingrandimento e cercare un indirizzo.

In questo modo, scelto un indirizzo magari distante da dove sappiamo che si trova la persona che non vogliamo incontrare, possiamo condividere quella posizione e trovare una scusa egregia per evitare l’incontro.

Leggi anche: Ufficiale, il Green Pass europeo diventa attivo da luglio

Se utilizzate questo trucco, però, poi ricordatevi l’indirizzo che avete scelto o rischiate qualche brutta figuraccia