Windows, il divorzio è ufficiale: cosa faranno adesso gli utenti?

Nvidia ha ufficialmente abbandonato gli aggiornamenti per il supporto alle versioni Windows 7 e Windows 8

Nvidia e Windows, con 7 e 8 il divorzio è ora ufficiale
Pixabay

Insieme ad altre case produttrici di componenti hardware, Nvidia ha ufficializzato la decisione di dismettere gli aggiornamenti per le versioni 7 e 8 di Windows, data l’obsolescenza dei due sistemi operativi.

Se ci state leggendo da un computer, è probabile che il vostro sistema operativo sia Windows 10. Se però avete ancora una versione precedente di Windows, la 7 o la 8, dovete tenere presente che a breve non riceverete più aggiornamenti alla scheda grafica Nvidia.

Che cosa significa questo?

Leggi anche: Portabilità del conto corrente, ecco come farlo senza problemi

Nvidia: stop al supporto a Windows 7 e 8

Nvidia e Windows, con 7 e 8 il divorzio è ora ufficiale
Pixabay

Cosa significa quando un produttore di un componente hardware annuncia di non voler più produrre aggiornamenti alle funzionalità per un determinato sistema operativo? Significa forse che il computer smetterà di funzionare? Assolutamente no.

Quello che succede, quando si arresta il supporto a un sistema operativo è che non vengono più rilasciati aggiornamenti che magari risolvono dei bug ancora presenti nel software che gestisce quel particolare componente.

E anche se è vero adesso che in pratica Windows 7 e Windows 8 non vengono più utilizzati dalla stragrande maggioranza della popolazione, è vero che forse c’è ancora qualcuno con un computer di vecchia generazione su cui, effettivamente, Windows 10 magari fatica a girare e che quindi potrebbe notare, in futuro, qualche intoppo nella grafica.

Leggi anche: Ufficiale, il Green Pass europeo diventa attivo da luglio

Nello specifico Nvidia ha dichiarato che ci saranno aggiornamenti di sistema per le versioni Windows 7, 8 e 8.1 fino a settembre del 2024 ma che già da ottobre 2021 non ci saranno più gli aggiornamenti dei driver game ready che sono quelli che vanno a migliorare le prestazioni video. Tra l’altro, già alcuni modelli delle schede grafiche della serie 3000 funzionano già soltanto su Windows 10.

Quello della obsolescenza dei sistemi operativi e dell’hardware, cioè quindi del fatto che dopo un certo numero di anni i produttori smettono di prendersi cura delle versioni precedenti e si concentrano su quella attuale e su quelle future, è qualcosa che tutti dobbiamo tenere presente.

Occorre quindi scegliere sempre il miglior prodotto possibile in base alle proprie esigenze con uno sguardo sia al portafoglio sia al futuro della tecnologia che stiamo acquistando.