Big Tech, la Commissione UE tiene sott’occhio gli assistenti vocali

Gli assistenti vocali delle Big Tech potrebbero essere oggetto di una contestazione da parte della Commissione UE

siri
(pixabay)

Quanti utenti hanno fatto domande a Siri o Alexa? Gli assistenti vocali delle Big Tech si mostrano con un’interfaccia confortante ed amica, e supportano i clienti nella navigazione in rete.

Ma non bisogna fidarsi troppo. Dietro le faccine tranquillizzanti ci sono le majors delle informazioni online, che dei dati degli utenti fanno largo profitto.

La Commissione europea sta per entrare sul piede di guerra contro 3 delle Big Tech mondiali: Amazon, Google ed Apple. Al centro dell’ammonimento c’è il sospetto di violazione delle norme antistrust in merito agli assistenti vocali.

L’oggetto del dibattito riguarda Assistant, Alexa e Siri, rispettivamente di proprietà esclusiva di Google, Amazon e Apple.

Il vice presidente della Commissione Ue, Margrethe Vestager, ha annunciato l’avvio di un accertamento, riportando i risultati di un’indagine preliminare iniziata lo scorso anno sulla concorrenza nel mercato dell’Internet of Things (IoT) in Europa.

Oltre 200 aziende attive in Europa, Asia e Stati Uniti hanno segnalato la possibilità di un illecito da comunicare all’antitrust. Gli assistenti vocali sopracitati, al momento sono di uso esclusivo e vincolante delle tre multinazionali, che attraverso essi raccolgono informazioni e dati sugli utenti.

Le informazioni sui clienti, secondo le accuse, porterebbero a degli squilibri enormi sulla concorrenza nel mercato informatico. Le relazioni stabilite con gli utenti tramite gli assistenti vocali sarebbero utilizzate dalle 3 Big per entrare in altri mercati e incrementare così il proprio profitto.

Questo porterebbe ad un grande svantaggio per le altre aziende che concorrono sul mercato.

Entro la fine di settembre 2021 l’indagine preliminare sarà oggetto di consultazione pubblica.

Leggi anche: Samsung Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 2, primi rumor sul prezzo

Leggi anche: Nella PA 31 attacchi da virus informatico solo nell’ultima settimana

Qui è disponibile la fonte Ansa