Esce su Netflix “Il divin codino”, il film su Roberto Baggio

Netflix produce e distribuisce “Il Divin Codino”, il film su Roberto Baggio. Un omaggio al grande calciatore italiano.

baggio
(Wikipedia)

Il calcio come lo conosciamo oggi è fatto di divismo e contratti supermilionari. Ma non è sempre stato così. Alcuni professionisti di grande calibro hanno alle spalle una storia comune, che è diventata straordinaria grazie al talento, non alle copertine o alle ville.

E’ l’esempio di Roberto Baggio. Netflix distribuisce un film biografico sul calciatore, dal titolo “Il Divin Codino”, che ha avuto grande notorietà negli anni ’90. Chi è sufficientemente grande da ricordare i tempi in cui la sua carriera era all’apice, ricorderà anche che era molto amato per la sua “umanità”. Roberto Baggio ha coltivato una dimensione spirituale che lo ha portato a diventare buddista.

Un personaggio che si presta bene ad essere riprodotto sullo schermo in versione filmica, proprio in virtù della dissonanza con il modello di calciatore attuale, con il culto estremo per la forma fisica e l’aspetto da star televisiva.

Leggi anche: Netflix, la prima Geeked Week dal 7 al 12 giugno 2021

“Il Divin codino”, trama e contenuti

Il film Netflix di Letizia Lamartire è una storia biografica su Roberto Baggio. Si parla di biografia a tutto tondo, dagli esordi, al successo, alle cadute.

Centrale nella narrazione il rapporto di Baggio con il padre, figura emblematica con la quale il calciatore instaura una relazione di amore e contrasto. Tutto inizia quando, nel 1970, a soli 3 anni, il piccolo Roberto promette al padre che avrebbe vinto contro il Brasile indossando la maglia della Nazionale Italiana.

La storia di Baggio si rivela particolarmente toccante perchè è uno di quegli esempi “reali” di caduta e ripresa. Sin dall’inizio della carriera il calciatore subisce dei gravi infortuni che rischiano di compromettere seriamente il suo avvenire. Ma Baggio si rialza sempre, e torna in campo con spirito più saldo.

Leggi anche: Netflix, la piattaforma scommette sugli Zombie movie

Il campione, ormai ex calciatore, ha dichiarato di aver “pianto tutto il tempo” durante la visione del film.