Ultima gara, il film di Raoul Bova è ispirato a una storia vera?

Andrà in onda questa sera su Canale 5 il film Ultima gara, diretto da Raoul Bova che vedrà tra i protagonisti diversi campioni del mondo del nuovo. Volete sapere se è ispirato a una storia vera?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Raoul Bova (@raoulbovagram)

Raoul Bova reduce dal successo ottenuto con la fiction Buongiorno Mamma è pronto a stupire ancora il pubblico di Canale 5 con Ultima gara. Non solo attore ma in questo caso anche regista al fianco di Marco Renda. Bova non ha mai nascosto la sua grande passione per il nuoto, disciplina che ha praticato ottenendo anche discreti risultati da giovane.

Proprio sulla passione per questo sport si fondano le vicende che saranno proposte in prima serata sulla principale rete Mediaset. Impegnati nelle riprese di Ultima gara diversi campioni del nuoto come Emiliano Brembilla, Filippo Magnini, Massimiliano Rosolino e Manuel Bortuzzo. Scopriamo insieme se il film è ispirato a una storia vera.

Leggi anche: Quanto guadagna Giulia De Lellis per Love Island, l’isola dell’amore

Ultima gara è ispirato a una storia vera?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da raoul bova spain (@raoulbovaspain)

Il film racconta la forza e il coraggio che si può ottenere dall’amicizia di quattro ex campioni di nuoto che decidono di tornare a gareggiare, alla ricerca di una rinascita che solo lo sport, con i suoi valori, può donare.

Leggi anche: Il Divin Codino, dove vedere in streaming il film di Netflix

Il nuoto viene visto come una metafora della vita. La strada per raggiungere il traguardo, però, non è semplice e sarà irta di difficoltà per i protagonisti di Ultima Gara. L’ombra di un crimine potrebbe distruggere i sogni di uno di loro, il più giovane. Saranno la solidarietà e l’amicizia a fare in modo che lo sport possa prevalere sul dramma. Nonostante possibili analogie, il film è frutto della fantasia degli autori.