Su Netflix arriva “Generazione 56K”, la gioventù ai tempi di Internet

“Generazione 56K” è una nuova serie Netflix che sarà disponibile sulla piattaforma dal 1° luglio 2021. Trama e cast.

generazione 56k
(Facebook)

Spesso per comprendere al meglio un fenomeno e riportarlo in versione narrativa è necessario prendere delle distanze. Distanze di luogo e di tempo.

Quando Internet è sbarcato nella vita di adolescenti e giovani, nella sua primissima versione collegata al cavo telefonico, non si sarebbero potute immaginare le declinazioni che avrebbe assunto nella società, e il suo divenire appendice della quotidianità.

Ormai la rete è entrata nelle vite di chiunque da parecchio tempo, in maniera sempre più pervasiva. Ed è arrivato il momento di poter narrare la sua influenza sulla società giovane senza troppi rischi di banalizzazioni.

Ed è ciò che ha tentato di fare Netflix in collaborazione con Cattleya e The Jackal. La Serie “Generazione 56k” nasce da un’idea del suo stesso regista, Francesco Ebbasta. Si articola per il momento in 8 episodi introduttivi, ma non è detto che rimarranno isolati. Se la serie avrà fortuna, presto verrà girato un seguito.

Netflix ha adottato “Generazione 56K” nel proprio catalogo, e la renderà disponibile dal 1° luglio 2021.

Leggi anche: Netflix annuncia l’arrivo della seconda parte di Lupin

Generazione 56 k, trama e cast


Daniel e Matilda si conoscono da ragazzi, all’epoca in cui Internet faceva i suoi esordi. Si innamorano da adulti, ed affianco allo sbocciare dei sentimenti, ripercorrono la strada che li ha portati a quel punto, dai giorni del 56k alla vita con lo smartphone in mano. Accanto a loro, l’immancabile gruppo di amici, che come è consuetudine nelle commedie brillanti, aggiungono sprint alla narrazione.

Interessante è l’utilizzo dei punti di vista differenti come chiave della storia.

Leggi anche: Netflix, arriva la decisione sulla condivisione degli abbonamenti 

Nel cast Angelo Spagnoletti e Cristina Cappelli come protagonisti.