Il forno a microonde è pericoloso? l’Istituto Superiore di Sanità risponde

In rete girano purtroppo moltissime informazioni false, tra queste il fatto che il forno a microonde possa provocare il cancro o danneggiare il cibo. L’Istituto Superiore di Sanità ha deciso allora di rispondere.

Il forno a microonde è pericoloso? l'Istituto Superiore di Sanità risponde
Il microonde è pericoloso? l’Istituto Superiore di Sanità risponde (foto: pixabay)

Il forno a microonde è pericoloso per la salute. Provoca il cancro. Danneggia il cibo e lo rovina. Queste e altre bufale sono state smontate dalle dichiarazioni dell’Istituto Superiore di Sanità riguardo questo elettrodomestico.

Leggi anche: Ostaggi delle multinazionali, Feder Bio boccia il parere della Commissione Ue sulla nuova normativa OGM

Forno a microonde: sicuro da usare

Il forno a microonde è pericoloso? l'Istituto Superiore di Sanità risponde
Il microonde è pericoloso? l’Istituto Superiore di Sanità risponde (foto: pixabay)

Per contrastare le numerose informazioni false o bufale che si trovano in rete riguardo l’utilizzo del forno a microonde, l’Istituto Superiore di Sanità ha deciso di diffondere un parere che spiega la verità riguardo questo elettrodomestico utilissimo ma che, per alcuni, sembra ancora un oggetto magico se non demoniaco.

Cominciamo subito col dire che il cibo che viene cotto dentro il microonde è sicuro e non perde le proprie caratteristiche nutrizionali, non più di quante ne perda con una cottura in forno tradizionale. Quello che il microonde fa, a differenza di un forno tradizionale, è semplicemente cuocere prima: l’energia a microonde, infatti, riesce a penetrare gli strati del cibo più velocemente rispetto al calore e in questo modo cuoce prima.

È vero che il cibo una volta cotto al microonde andrebbe lasciato riposare, ma questo non va fatto per far disperdere le microonde nocive ma semplicemente per permettere al calore prodotto durante la cottura di penetrare in maniera uniforme in tutto il cibo e in questo modo darci una cottura più completa.

Riguardo poi l’idea che le microonde presenti nel forno possono in qualche modo uscire o possano rimanere all’interno dell’elettrodomestico rendendolo quindi radioattivo si tratta di un’altra leggenda metropolitana. Non siamo di fronte a un fumetto in cui veniamo esposti alle radiazioni e ci trasformiamo in qualche creatura con i superpoteri.

Leggi anche: “Scapigliato alberi”, un progetto di impianto di 245mila piante

Questo tipo di cottura lavora semplicemente andando ad eccitare le molecole d’acqua presente nei cibi, l’eccitazione provoca il movimento e il riscaldamento del cibo. Questo è in buona sostanza il funzionamento del microonde, quindi non c’è nessuna necessità di preoccuparsi o di demonizzare questo elettrodomestico.