Carte di credito prepagate, 3 motivi per considerarle utili

Le carte di credito prepagate offrono dei vantaggi. Gli esperti di proiezionidiborsa.it illustrano i benefici delle ricaricabili.

Pagamento carta
(Pixabay)

Negli ultimi decenni i pagamenti si stanno sempre più convertendo alla modalità elettronica. La facilità dell’acquisto con il pos e l’e-commerce hanno reso indispensabile per ogni famiglia il possesso di una carta di credito.

La carta di credito, o di debito, attinge direttamente al proprio conto corrente bancario. Qui insorgono dei rischi. Il più frequente è il pericolo della clonazione della carta e il successivo svuotamento del conto corrente. Questa minaccia è più elevata se si utilizzano canali di acquisto online non protetti.

Per avere una carta di credito è necessario possedere un conto corrente con un contratto stipulato con la banca. Alcuni cittadini sono ancora refrattari ad affidare il proprio denaro agli istituti di credito, a volte per motivi ideologici, in altri casi perchè, in presenza di un debito, le banche non possono emettere carte di credito.

Leggi anche: Una foresta perduta a New York in ricordo degli alberi uccisi dal cambiamento climatico

I 3 vantaggi della carta di credito prepagata

carta credito
(pixabay)

La carta di credito prepagata ha un funzionamento simile alla carta di credito ordinaria, ma con una differenza: l’importo viene caricato di volta in volta, ed è separato dal conto corrente bancario.

Questo offre dei vantaggi in tutta una serie di situazioni. Gli esperti del sito proiezionidiborsa.it mostrano i 3 vantaggi principali dell’utilizzare una prepagata al posto della carta di credito ordinaria.

  • 1- La carta prepagata protegge dal rischio di furti elettronici. Al momento di un acquisto sul web si può ricaricare per la sola cifra necessaria alla transazione. In questo modo, anche se i pirati del web dovessero rubare gli estremi della carta, troverebbero un conto vuoto;
  • 2- Le spese per i figli. Per le famiglie che forniscono una paga elettronica ai figli, ad esempio per gli studenti fuori sede, dotarli di una carta prepagata permette di controllare meglio le spese;

Leggi anche: 10eLotto milionario: vincita stratosferica con appena 4€

  • 3- I “cattivi pagatori” che non possono richiedere carte di credito o di debito possono invece acquistare una carta prepagata, perchè essa non deve essere associata a nessun conto corrente bancario.