Reddito di cittadinanza, le date di aprile 2021

L’RdC è stato riconfermato anche per il 2021. Per il mese di aprile le date di erogazione sulla carta differiscono per due categorie.

help
(pixabay)

Il DL Sostegni ha riconfermato il reddito di cittadinanza come misura per contrastare la crisi economica e sociale. Lo scorso 22 marzo il Ministro del Lavoro Orlando ha dichiarato che “è stato rifinanziato il reddito di cittadinanza per un miliardo ma cambia la disciplina perché viene considerata la possibilità di non disincentivare la ricerca di lavoro“.

I cambiamenti a cui si riferisce il Ministro riguardano la possibilità per chi voglia reinserirsi nel mondo del lavoro di sospendere il reddito per il tempo determinato dell’impiego, per poi continuare ad usufruirne al termine del contratto.

Un’importante misura di incentivo per la ricerca di lavoro. In passato, infatti, chi veniva assunto, anche a tempo determinato, subiva la revoca (non la sospensione) del Reddito di cittadinanza.

Il DL Sostegni è stato varato a marzo, ed a aprile inizieranno le erogazioni con nuove regole.

Leggi anche: Aumentano i maltrattamento su bambini e adolescenti, l’indagine di Terre des Hommes e Cismai

Le date delle erogazioni sulla RdC card

2021
(pixabay)

L’importo del reddito di cittadinanza viene corrisposto mensilmente su una “RdC card”, una carta ricaricabile che può essere utilizzata per acquistare i beni di prima necessità.

Le date dell’erogazione cambiano se si è beneficiario “ordinario” o “nuovo”.

Per beneficiario “ordinario” si intende chi ha il reddito di cittadinanza in corso, per beneficiario “nuovo” chi deve percepire il primo accredito o chi ha appena chiesto il rinnovo dell’RdC.

Leggi anche: Uomini e Donne, quanto guadagna Gianni Sperti? Stipendio e incassi

Per gli ordinari la data prevista (salvo festività o week-end) è il 27 aprile; per chi ha inoltrato la domanda entro il 31 marzo la prima ricarica sulla card avverrà il 15 aprile.