Aumentano i maltrattamento su bambini e adolescenti, l’indagine di Terre des Hommes e Cismai

Dall’indagine condotta da Terre des Hommes e Cismai emerge un allarmante aumento dei maltrattamenti di bambini ed adolescenti.

bambini violenza
(pixabay)

La seconda indagine sui maltrattamenti ai danni di bambini ed adolescenti è stata portata avanti da Terre des Hommes e Cismai, tra luglio del 2019 e marzo del 2020 su dati riferiti al 2018.

Alla sua seconda edizione, la ricerca ha aggiornato le statistiche del 2015. Il bacino campione analizza 2,1 milioni di minorenni residenti nei 196 comuni italiani coinvolti e selezionati dall’Istat.

“Grande novità introdotta dall’Indagine è la possibilità di comparare i dati relativi al maltrattamento sui bambini e gli adolescenti su un campione di 117 comuni che avevano preso parte anche alla rilevazione del 2015 (dati 2013).” Così esordisce il comunicato stampa di Terre des Hommes.

“I dati raccolti raccontano un aumento del fenomeno: cresce il numero di minorenni in carico per maltrattamento. Parliamo di un + 14,8% di bambini e ragazzi in carico perché maltrattati”.

Ad aprile 2021 sono stati affidati ai servizi sociali 401.766 bambini ed adolescenti. Di questi, 77.493 risultano essere vittime di aggressioni e maltrattamenti all’interno del nucleo familiare. Il “+ 14,8” evidenziato dall’indagine, rileva un aumento significativo del fenomeno, che dovrebbe corrispondere ad un allarme generale sul tema.

E’ bene specificare le diverse tipologie di maltrattamenti presi in esame. La forma principale è la patologia delle cure, ovvero l’incuria o l’ipercuria; di questa ne è vittima il 40,7% dei bambini o adolescenti in carico ai servizi sociali.

A seguire, con poco distacco, la violenza assistita, ovvero la partecipazione passiva ai maltrattamenti all’interno della famiglia (32,4%). La violenza psicologica pesa sul 14,1% dei minorenni, ed il maltrattamento fisico si rileva nel 9,6% dei casi.

Gli abusi sessuali sono registrati nel 3,5% dei casi, ma c’è sempre da ricordare che sono i crimini che più rimangono nell’ombra.

Leggi anche: “L’Italia cessi di essere complice dei crimini contro l’umanità in Libia”, MEDU scrive una lettera al premier Draghi

Lo scopo dell’indagine

bambini violenza
(pixabay)

Oltre a rilevare cifre e statistiche, l’indagine sui maltrattamenti ai danni di bambini adolescenti serve a mettere in luce la gravità del fenomeno. Dato l’incremento progressivo dei numeri, si può stimare senza troppe riserve che l’anno della pandemia non abbia fatto che accentuare il problema.

Leggi anche: Bambini in carcere, l’appello di Cittadinanzattiva: non possono pagare errori delle madri, case famiglia come alternativa

Terre des Hommes, una rete di 11 organizzazioni nazionali impegnate nella difesa dei diritti dei bambini, chiede alle istituzioni un piano efficace d’intervento e la “messa in atto di adeguati strumenti conoscitivi e di azioni di prevenzione di un fenomeno che insiste in modo preoccupante su tutto il territorio”.