Chiara Ferragni, il prezzo dei nuovi sandali indigna i fan

I sandali estivi made by Ferragni suscitano polemiche sui social. “Prezzo da capogiro” è il commento più frequente.

chiara ferragni
(Screenshot Instagram)

Chiara Ferragni, mamma, modella, influencer, filantropa, imprenditrice. La “fidanzata d’Italia” ha iniziato la sua carriera indossando con naturalezza i suoi abiti griffati sotto la telecamera del suo Iphone, ed è arrivata ed essere un’inflluencer sociale a 360°.

Il governo, sotto la pandemia, ha chiesto alla Ferragni e marito di rappresentare, con il proprio volto, la campagna pro mascherine. Anche le istituzioni si sono rese conto dell’ascendente che un’influencer come la Ferragni può avere su una larga fetta della popolazione italiana, specialmente giovanile.

Ma nonostante la versatilità della giovane imprenditrice il suo focus rimane sempre il glam. Ha di recente lanciato una nuova linea di sandali da mare (ciabatte), griffati “Ferragni”. Quanto costano? 199 euro.

Leggi anche: Chiara Ferragni entra nel C.d.A di Tod’s: “Grazie per la fiducia come donna e come manager”

Le polemiche per i nuovi sandali “Ferragni”

sandali ferragni
(Screenshot Instagram)

“Sandalo a doppia fascia in tessuto sintetico rosa. Motivo interno ‘Logomania’. Dettaglio ‘Eielike’ in metallo dorato sulle fascette. Suola in gomma. Made in Italy”. Così sono lanciatisul sito i nuovi sandali in questione. Prezzo: 199 euro.

E sui social piovono commenti: “Belli ma costano troppo, non li compriamo”; “Una cifra da capogiro”; “Stupendi, ma che prezzo!”; “Non mi convicono”.

Nonostante i like siano più dei commenti negativi, anche i followers più accaniti hanno avuto da ridire su questi sandali stile “Birkenstock”. Il motivo del pollice verso è principalmente il costo dei sandali, sproporzionato per delle ciabatte da mare.

Nel frattempo la Ferragni si è lanciata in una nuova impresa: il 9 aprile è stata ufficialmente nominata nel consiglio di amministrazione di Tod’s di Diego della Valle.

La sua immagine continua ad essere in ascesa, grazie alla sua capacità di rinnovarsi continuamente attraverso i media digitali.

Leggi anche: “Mi riconosci?”, i lavoratori della cultura senza identità professionale

A parte tutti i commenti, se i sandali “Ferragni” saranno un successo o un flop saranno le vendite a determinarlo.