Bollette luce e gas, ad aprile saranno più care: motivi e dettagli

Bollette luce e gas, brutta sorpresa per i consumatori per il mese di aprile: saranno tutte più care e non di poco. Ecco perché e di quanto 

Bollette
Pixabay

Arriva la primavera e aumentano i costi per gli italiani: lo rivela un’indagine di Arera, nonché l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente. Si tratta di un ente indipendente dallo Stato il cui compito è quello di regolare e controllare il mercato concorrenziale per quanto riguarda distribuzione di energia elettrica, gas naturale e acqua potabile.

Bollette luce e gas più care ad aprile: lo anticipa Arera

Bollette
Pixabay

Secondo quanto emerso dalla proiezione, dal 1 aprile una famiglia italiana tipo si ritroverà a spendere mediamente 3.8% in più per quanto riguarda l’elettricità e il 3.9% in più per il gas. Non una grandissima notizia in piena pandemia, dove per molti nuclei familiari lo scenario economico è piuttosto provato per ovvie ragioni.

Leggi anche: Luce e gas, attenzione alla trappola telemarketing: paghiamo bollette più care

Tuttavia – evidenzia sempre l’autorità amministrativa – in compenso nell’anno in essere la spesa dovrebbe rivelarsi complessivamente inferiore a quella precedente. Parliamo di 517 euro di media per l’elettricità, 966 per il gas. Circa 56 euro totali in meno rispetto all’anno precedente. Scendendo nel dettaglio, si evince un -0.7% a proposito del per l’energia elettrica, ovvero 4 euro in meno rispetto all’anno precedente con cui si fa il confronto, mentre c’è un più audace -5.2% sull’altro versante pari a un risparmio di 52 euro.

Leggi anche: Sconto bollette e canone Rai, ecco chi potrà ottenerli

Ma l’aumento in arrivo a stretto giro metterà comunque a dura prova parecchi cittadini già provati da quest’anno di crisi totale: “E’ questo il motivo per cui avevamo richiesto di ridurre l’iva del gas al 10% per l’intero consumo e non solo per i primi 480 smc annuali come previsto invece attualmente”, evidenzia Marco Vignola, ovvero il responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.

Stesso appello giunge dal Codacons: “C’è ormai una tassazione insostenibile per gli italiani per luce e gas”. Aprile vedrà infatti il 43.1% degli oneri per il gas, mentre il 33.1% per l’elettricità. Quasi la metà della bolletta per quanto riguarda il primo caso. Più di un quarto per il secondo. Dati tutt’altro che confortanti in un periodo già piuttosto delicato.