Reddito di Cittadinanza: come ottenere il rinnovo e il pagamento

Il Reddito di Cittadinanza è diventato da diversi mesi uno dei supporti economici più importanti per i disoccupati e per i cittadini alla ricerca di un’occupazione.

Reddito di Cittadinanza
Pixabay

Il Reddito di cittadinanza è stato istituito per contrastare la povertà, la disuguaglianza e l’esclusione sociale. Si tratta di un sostegno economico ad integrazione dei redditi familiari. Il programma prevede anche un percorso di reinserimento lavorativo e sociale per le persone che ne hanno diritto.

Il beneficio economico si divide in due parti: la prima integra il reddito familiare fino alla soglia di 6.000 euro moltiplicati per la scala di equivalenza, la seconda è destinata solo a chi è in affitto e incrementa il beneficio di un ammontare annuo pari al canone di locazione fino ad un massimo di 3.360 euro.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, più soldi e altra novità in arrivo

Reddito di cittadinanza: come ottenere il rinnovo

Reddito di cittadinanza, 239 cittadini stranieri denunciati per truffa
Reddito di cittadinanza, 239 cittadini stranieri denunciati per truffa (foto: pixabay)

Per quanto riguarda l’importo del reddito dipende da altri eventuali trattamenti assistenziali e da eventuali redditi percepiti dalla famiglia in questione. Per ottenere il massimo del beneficio è necessario che la famiglia non percepisca trattamenti assistenziali e altri redditi rilevati nell’ISEE. Il primo versamento è previsto il mese successivo alla richiesta per la durata di 18 mesi.

Per quanto concerne la presentazione della domanda, può essere presentata telematicamente attraverso i Centri di Assistenza Fiscale, CAF, e dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso gli uffici postali. E’ possibile scaricare la domanda direttamente dal sito dedicato al Reddito di cittadinanza.

Leggi anche: Reddito di emergenza: in arrivo una grande novità

Va da sé che questa misura ha migliorato la situazione economica di molte famiglie. E’ possibile anche chiedere il rinnovo della misura di sostegno. Dopo aver presentato la domanda e un mese di sospensione, se sussistono i requisiti, sarà garantito per ulteriori 18 mesi.