Reddito di cittadinanza, più soldi e altra novità in arrivo

Reddito di cittadinanza: scopriamo tutte le novità in arrivo per la misura di sostegno in un momento drammatico soprattutto per il mondo del lavoro

Reddito di cittadinanza
Banconote (Foto Pixabay)

Il dibattito sul RdC resta aperto anche in questa difficile fase dell’emergenza Coronavirus. Che sta ingessando tanti settori dell’economia non solo in Italia ma in tanti paesi nel mondo. Tante le critiche sin dalla sua istituzione – con il governo Conte – da parte del mondo della politica e non che non ha gradito la misura introdotta nei confronti delle persone inoccupate ed in cerca di un lavoro. I benefici sono stati in verità tanti, soprattutto in tempo di pandemia.

Adesso anche sull’agenda dell’esecutivo Draghi ci sono delle importanti novità per il Reddito di Cittadinanza. Misure corroborative di natura rafforzativa ma anche migliorativa. Il neo ministro del Lavoro Andrea Orlando ha anticipato alcune azioni per la misura di sostegno previste nel nuovo decreto sostegno. Scopriamo nel dettaglio quali saranno e come dovranno comportarsi le persone in attesa della misura.

Leggi anche: WhatsApp, da oggi si può cambiare la voce nei vocali. Ecco come

Innanzitutto si apprende che il RdC verrà rifinanziato, con ulteriori fondi che permetteranno di allargare la lista dei destinatati del provvedimento.

Reddito di cittadinanza, una novità importante

Reddito di cittadinaza
Banconote (Foto Pixabay)

Ma la vera novità che riguarderà la misura di sostegno per le persone in difficoltà resta una in particolare. Infatti a differenza del passato si cercherà di incentivare l’occupazione senza la perdita dei benefici del reddito. In sintesi, se in passato un lavoratore aveva beneficiato del RdC era portato a non accettare un lavoro anche a tempo determinato per il timore di perdere i 18 mesi di sussidi più i possibili rinnovi.

Questo oggi non accadrà più. In quanto nel caso in cui il lavoratore accetti il lavoro, il suo RdC verrà “congelato”. Nel caso in cui si ritorni nella posizione di inattività si tornerà a godere degli effetti del reddito, senza perdere nessun beneficio. Questa la grande svolta, che porterà sempre più lavoratori a non dover scegliere di non accettare offerte lavorative anche inferiori ai 18 mesi.

Leggi anche: Monete da 100 e 50 lire: se le avete conservate, valgono tantissimo. Ecco quali

Incentivando in questo modo sempre l’occupazione e non a discapito della norma di assistenzialismo del RdC.