Bollo auto, patenti e revisioni: le nuove scadenze per il 2021 

Bollo auto, patenti, revisioni e foglio rosa: ecco tutte le nuove scadenze in virtù dell’emergenza da Covid-19. 

Bollo auto
Pixabay

Nuova proroga in Italia per quanto riguarda le scadenze di bollo auto, revisioni e patenti. Per queste ultime in particolare ci sono nuovi indicazioni direttamente dal fronte europeo, con l’UE che ha optato per un nuovo slittamento fino ai 10 mesi di tempo. Il che significa che chi ha la patente in scadenza tra il 1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021 potrà attendere altri 10 mesi. Per chi ha già usufruito di questo vantaggio nel 2020, potrà avere un’ulteriore proroga di 6 mesi con limite massimo fino al prossimo 1 luglio 2021.

Bollo auto, patenti e revisioni: le direttive in tempi di Covid 

Rinnovo della patente
Pixabay

Sono giunti inoltre provvedimenti anche per quanto riguarda i fogli rosa. In questo caso sono previste proroghe fino al 90° giorno dalla data di fine estato di emergenza per i documenti con scadenza tra il 31 gennaio 2021 e il 30 aprile 2021. Considerando che l’attuale stato di emergenza nazionale è previsto fino al 30 aprile 2021 salvo nuovi interventi, la nuova data da cerchiare in rosso da questo punto di vista sarebbe il prossimo luglio.

Leggi anche: Rincaro Benzina, il Codacons: “Impennata nella spesa annuale”

Per quanto riguarda invece il bollo auto, la proroga dipende strettamente dal territorio di appartenenza. I provvedimenti, infatti, variano da regione a regione. La Lombardia ha per esempio esentato dal pagamento del 2021 tutti coloro che svolgono un’attività di trasporto di persone.

Il Veneto ha invece optato per il rimando al 30 giugno 2021 rispetto al periodo classico che oscilla tra il 1 gennaio e il 30 maggio. L’Emilia Romagna, da parte sua, si è allungata al 30 luglio 2021 rispetto al periodo tra aprile e maggio. Il termine ultimo in Campania è invece il prossimo 31 maggio rispetto al periodo comprensivo tra il 19 gennaio e il 30 aprile.

Leggi anche: Benzina, non fate quest’errore alla guida: sprecate tantissimo

Infine ci sono direttive anche per quanto riguarda la revisione dell’auto. Per chi a tal proposito avesse scadenza tra il 1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021, potrà continuare a circolare per altri 10 mesi aggiuntivi. Questa, ovviamente, dovrà essere calcolata dall’ultimo giorno di scadenza fissato.