Facebook interrompe il progetto cavo sottomarino per Hong Kong. Ecco perché

Facebook ha interrotto il progetto per la realizzazione del cavo sottomarino che doveva collegare California ed Hong Kong. Scopriamo perché

Facebook
Facebook desktop (Foto Pixabay)

Si interrompe il progetto di Facebook per la realizzazione di un cavo sottomarino che doveva collegare la California ad Hong Kong. A portare alla rottura dell’ambizioso programma le forti tensioni attuali tra Usa e Cina, che avrebbero indotto il colosso statunitense a fare marcia indietro. E a mirare su nuovi programmi. Il dietrofront ha destato forte scalpore, perché tutto sembrava portare alla realizzazione di un opera imponente.

Il primo step del progetto era stato presentato nel 2018, ma non sono stati compiuti passi in avanti nell’opera di collegamento tra California ed Hong Kong, ma anche Taiwan. Nelle intenzioni dei protagonisti all’opera c’era quella di rendere veloci e tecnologici i collegamenti tra i paesi tramite utilizzo di fibra ottica.

Leggi anche: Sport e business: adesso Dazn valuta il digitale terrestre per la Serie A

Il cavo sottomarino avrebbe permesso lo scambio di volumi di dati in tempi rapidi. Le tensioni tra i due paesi, inasprite dall’emergenza Coronavirus, ha fatto saltare tutto. e probabilmente ha fatto perdere una grande opportunità di sviluppo e tecnologie in tempi rapidi.

Facebook fa dietrofront, le cause del fallimento del progetto

Facebook
Logo Facebook (Foto Pixabay)

Facebook ha dovuto ritirare il progetto. Ma per cause di forza maggiore. Infatti per il governo statunitense non c’erano i presupposti per arrivare alla conclusione del progetto. Anzi, rischi abbastanza elevati avrebbero sconsigliato di percorrere il percorso tracciato due anni fa. Il motivo principale è da ricercare nel comportamento di Pechino.

Che soprattutto negli ultimi mesi ha rafforzato le misure di controllo proprio nei confronti di Hong Kong. Nel mese di giugno si era parlato di ipotesi che il cavo – chiamato Pacific Light Cable Network – potesse aggirare Hong Kong. Arrivando comunque a collegare anche le Filippine. Ma tutto sembra essere naufragato, per il comportamento sospetto di Pechino.

Leggi anche: Bollette, come risparmiare con una semplice mossa

Da fonti americane si apprende che il progetto potesse esporre troppo gli Usa nei confronti della Cina. Una grande opportunità persa per i paesi coinvolti di compiere importanti passi in avanti nella condivisione comune di dati.