Facebook, per moderare i contenuti ricorrerà all’intelligenza artificiale

Attraverso degli algoritmi l’intelligenza artificiale migliorerà l’uso delle piattaforme

Pixabay

Un nuovo progetto è stato annunciato da Facebook, chiamato Learning from Videos, con il fine di comprendere i video pubblicati dagli utenti sulla piattaforma e formulare consigli più pertinenti per gli iscritti e proporre contenuti più in linea con i loro interessi.

L’iniziativa lanciata servirà a moderare meglio i contenuti pubblicati sulla piattaforma, alimenterà nuove applicazioni e migliorerà i sistemi di apprendimento per garantire un’esperienza eccellente e più sicura.

Leggi anche: Facebook, risarcimento storico da 650 milioni di dollari

Facebook cerca di migliorare l’esperienza degli utenti sulle sue piattaforme

Pixabay

Imparando da flussi globali di video disponibili pubblicamente, per centinaia di lingue, i nostri sistemi di intelligenza artificiale non solo miglioreranno la precisione, ma si adatteranno anche ad un mondo in rapida evoluzione, per riconoscere le sfumature e gli indizi visivi di diverse culture e regioni. Aiutando i ricercatori di intelligenza artificiale a liberarsi dalla dipendenza dai dati etichettati, possiamo creare esperienze completamente nuove“, ha dichiarato Facebook.

Tra le applicazioni che beneficieranno di questa intelligenza artificiale c’è Reels, un prodotto creato per Instagram, apposta per entrare in competizione con TikTok e cercare di sfidarlo. Facebook ha affermato che Learning from Videos renderà possibile all’app consigliare i video ai suoi iscritti in modo più efficace.

Leggi anche: Pescaria, l’azienda che ha conquistato Facebook per il suo marketing 

Non si sa ancora se verrà utilizzato anche per il targeting degli annunci delle campagne pubblicitarie, ma gli algoritmi raggrupperanno sotto certe categorie i video simili. Questi algoritimi sono stati progettati per apprendere l’input sia testuale e audio che visivo. Con questo metodo si manterranno gli iscritti interessati, che è un sinonimo di successo per queste applicazioni.