Arriva l’assegno unico per famiglie: importi più alti, come funziona

In arrivo l’assegno unico per famiglie con figli 2021: cos’è e quali importi prevede. Tutti i dettagli sul bonus.

Bonus vacanza
(Pixabay)

Dalla Commissione Lavoro del Senato arriva finalmente il sì all’assegno unico per famiglie con figli a carico: una nuova agevolazione economica che mira a sostituire gli altri bonus ancora presenti (come il Bonus bebè e il Bonus Mamme da 800 euro). Fortemente voluta dall’ex Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, la misura fiscale interesserà 11 milioni di nuclei familiari e 12,5 milioni di bambini e ragazzi. Nell’iter legislativo manca solo il voto del Senato, che sarà quello definitivo.

L’obiettivo del Governo è quello di mettere in funzione il pacchetto di misure dedicata alla famiglia per il primo luglio 2021: scopriamo i requisiti per ottenere il bonus e gli importi previsti.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, cambia tutto: novità in arrivo in Italia

Assegno unico famiglie 2021: i requisiti e gli importi 

Assegno unico
(Pixabay)

L’assegno unico 2021 spetta a tutte le famiglie che abbiano figli a partire dal settimo mese di gravidanza fino ai 21 anni compiuti, senza distinzione tra nuclei con lavoratori dipendenti, liberi professionisti, disoccupati e incapienti. L’importo dell’assegno si aggira intorno ai 200 euro a figlio per le famiglie con reddito medio-basso: si parte da un importo fisso che va dai 50 ai 100 euro, cui si aggiunge un importo variabile relativo all’ISEE. Per i figli con disabilità è prevista una maggiorazione dell’importo in una percentuale tra il 30% e il 50% (del 20% per il terzo figlio).

Leggi anche: Assegno unico figli, in arrivo un aumento fino al 50%

Ancora non è noto se l’assegno arriverà in automatico o se sarà necessario seguire una procedura per presentarne la richiesta: le istruzioni operative sul funzionamento del bonus arriveranno purtroppo solo dopo il via libera del Senato e l’emanazione dei decreti attuativi.