WhatsApp, registrarsi senza numero adesso è possibile: svelato il trucco

Per utilizzare Whatsapp e Telegram è necessario creare un account con il proprio numero: ecco i trucchi per aggirare il problema.

(Pixabay)

Whatsapp e il suo concorrente Telegram sono le applicazioni di messaggistica istantanea che dominano il mercato. Per la registrazione, però, è necessario inserire il proprio numero: requisito che pone un ostacolo a chi vorrebbe conservare la propria privacy, o magari a chi vorrebbe utilizzare i canali solo come indirizzo per la propria attività.

Fortunatamente, il web viene incontro agli utenti e suggerisce alcuni trucchi per ovviare al problema.

Una prima soluzione, la più semplice, è quella di utilizzare una scheda SIM in disuso: è tuttavia necessario che essa sia ancora attiva, perché l’utente possa ricevere il codice di attivazione.

Leggi anche: WhatsApp, la nuova “Truffa a 6 cifre”, cos’è e cosa fare per evitarla

Un secondo metodo prevede l’acquisto di una nuova SIM, che permette di associare all’account un numero diverso da quello normalmente utilizzato: è opportuno però fare attenzione al piano tariffario, scegliendo una SIM che non preveda costi di attivazione.

Ultimo stratagemma è quello dell’utilizzo di un numero di rete fissa, per chi ancora ne fosse in possesso: è sufficiente utilizzare il metodo di verifica telefonica, anziché di verifica via SMS, per completare la registrazione dell’account.

La nuova app per spiare i contatti Whatsapp

Altra novità importante dal mondo di Whatsapp arriva con l’uscita di WhatsTracker, applicazione che non ha mancato di far discutere il popolo del web.

Leggi anche: WhatsApp, ecco come ti spiano tutto: attento a non avere questa app sul cellulare

(Pixabay)

L’app permette infatti di “spiare” il comportamento dei propri contatti, inviando una notifica ogni volta che il contatto selezionato sia entrato o uscito dall’applicazione.

Ma non finisce qui: attivando l’apposita funzione, è addirittura possibile essere avvertiti quando il contatto “sta scrivendo”. Nonostante le perplessità etiche e giuridiche sollevate, Whatsatracker è al momento legale ed è disponibile gratuitamente su App Store e Play Store.