Hai questa moneta? Non spenderla, vale un piccolo patrimonio

Vale pochi spiccioli ma è ricercatissima. Se hai questa moneta puoi ricavarci una piccola fortuna. Ti spieghiamo dove e come venderla. 

Attenzione a se doveste ritrovarvi questi pezzi a casa o nel portafogli: un singolo pezzo vale diverse migliaia di euro. Di seguito ti spieghiamo come riconoscerle.

monete rare

Attenzione al gruzzoletto di monete che spesso accantoniamo in casa o nel portafogli, perché tra queste, a gran sorpresa, potrebbe nascondersi una vera e propria pepita d’oro. Parliamo di quei pezzi rari, tali per motivi storici o per difetti particolari, che fanno schizzare il proprio valore alle stelle con i collezionisti pronti ad aggiudicarseli subito. Questo fenomeno è riconosciuto col nome di numismatica e consiste proprio nello studio della moneta o nel collezionismo.

LEGGI ANCHE –> In molti la buttano, ma questa moneta vale 6.000 euro: guarda se ce l’hai

Monete rare: attenzione a questi pezzi speciali

Ovviamente sono diverse le monete preziose a tal proposito, passando per i singoli centesimi finendo fino ai 2€. E proprio a tal proposito ce ne sono diversi in circolazione ormai da anni, molti dei quali arrivano a valere 2.000€ e anche di più.

E’ il caso della moneta lanciata nel lontano 2007 dal Principato di Monaco per celebrare l’anniversario della morte dell’attrice Grace Kelly, col volto della donna di profilo stampato nella parte posteriore con la dicitura ‘Monaco 2007’. Trattandosi di una vera e proprio edizione limitata, ritrovandovela potreste guadagnare anche 2.500 euro da un singolo pezzo.

LEGGI ANCHE –> Sono lire ma oggi valgono un sacco di euro. Hai queste monete? Puoi farci tanti soldi

Siamo sui 2.000 euro invece per quanto riguarda per la 5 lire del 1956, un reperto storico molto ambita poiché si tratta appunto di una moneta estinta. E a proposito di vecchia valuta: attenzione anche alle 50 lire del 1958. Questa rappresenta il dio Vulcano mentre batte il martello sull’incudine e può raggiungere un valore di 2.000 euro. Tra le versioni più recenti si ricorda invece anche la moneta del Vaticano, sempre da 2 euro, lanciata per celebrare la Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia nel 2005. In questo caso siamo su un valore singolo di 300 euro.

Nel caso doveste effettivamente trovare uno di queste monete, la vendita può essere fatta su molti siti di aste specializzate e sicure dove spesso – proprio per i rilanci – è possibile ottenere un tesoretto anche più alto della norma.

Ebay e Catawiki sono tra le piattaforme note e trasparenti per certi tipi di appuntamenti, così come ci si può fare pieno affidamento su Aste Bolaffi e Nomisma.